Skip to main content

News

Blocco dei veicoli Euro 3: anche la Regione Lazio provvede a limitarne l’utilizzo

Blocco dei veicoli Euro 3: anche la Regione Lazio provvede a limitarne l’utilizzo

22 Novembre 2018

A tal proposito scendiamo più nel dettaglio dell’accordo sottoscritto e analizziamo le misure previste.

Il provvedimento è stato emanato ai fini del miglioramento della qualità dell’aria e del contrasto all’inquinamento atmosferico considerata – si legge nel testo – la specificità meteoclimatica e orografica della Zona della Valle del Sacco e la specificità di Roma nel territorio della Regione Lazio.

L’accordo di programma in questione prevede delle limitazioni al traffico a partire dal 1° novembre al 31 marzo di ogni anno (da applicare già dal 1° novembre scorso) dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,30 alle ore 18,30, fatte salve le eccezioni indispensabili, per le autovetture ed i veicoli commerciali di categoria N1, N2 ed N3 ad alimentazione diesel, di categoria inferiore o uguale ad Euro 3; tali limitazioni, inoltre, riguardano tutti i comuni con una popolazione superiore a 10.000 abitanti presso i quali opera un adeguato servizio di trasporto pubblico locale.

Progressivamente poi, le limitazioni verranno estese agli Euro 4 dal 2020 e agli Euro 5 entro il 2025.

Nel documento sottoscritto da Regione Lazio e Ministero dell’Ambiente, la giunta Zingaretti si impegna anche ad “attivare le opportune procedure di concertazione con il Ministero dell’economia e delle finanze al fine di individuare le risorse necessarie a finanziare la sostituzione dei veicoli oggetto del provvedimento”.

Intanto, però, nell’immediato la situazione che è venuta a determinarsi è la seguente:

Per le autovetture private le limitazioni riguardano la classe emissiva Euro 4 diesel ed inferiori in ambito urbano dalle 8.30 alle 18.30 mentre per i veicoli commerciali le limitazioni toccano gli Euro 3 diesel, dalle 8.30 alle 12.30.

Ovviamente, nell’accordo, sono presenti delle deroghe che riguardano i veicoli utilizzati per finalità di tipo pubblico o sociale (forze dell’ordine, soccorso sanitario, pronto intervento), il trasporto di portatori di handicap o di persone sottoposte a terapie indispensabili ed indifferibili, i veicoli speciali definiti dall’art. 54, lett. f), g) e n) del Codice della Strada e sono fatte salve le disposizioni comunali vigenti relative alle Zone a Traffico Limitato (ZTL) e alle modalità di carico-scarico delle merci.

Proprio per quanto sopra esposto, Assotir ha chiesto  un incontro urgente con il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, per confrontarsi con un provvedimento che rischia di mettere in ginocchio l’attività di una parte cospicua delle imprese di trasporto che operano nel Lazio.

DGR Regione Lazio sul blocco veicoli Euro 3

– Articoli Correlati –
Che cos’è il Sistema Assotir

Assotir mette al tuo servizio un sistema di servizi e strumenti volti a garantire risposte efficaci e immediate alle esigenze legali, di gestione aziendale, tecniche e di formazione proprie di ogni azienda nel settore dell’autotrasporto.

Entra nel Sistema Assotir e beneficia di un’assistenza completa.

Iscriviti all’area riservata
Per essere aggiornato sulle ultime normative e ricevere le nostre newsletter.
Iscriviti
Torna su