Skip to main content

– Vita associativa –

Vertenza BRT: Assotir Veneto incontra la Prefettura di Verona

Vertenza BRT: Assotir Veneto incontra la Prefettura di Verona

19 Aprile 2024

Si è tenuto questa mattina, l’incontro con la dott.ssa Daniela Chemi, Viceprefetto di Verona (in sostituzione del Prefetto Dott. Demetrio Martino impegnato in una riunione d’emergenza), che ha visto la partecipazione di Assotir sede Regionale del Veneto, rappresentata dal Presidente Corrado Savegnago, dal Segretario dott. Antonio Colaianni e dal consulente del lavoro dott. Sergio Antonacci.

L’incontro ha avuto come oggetto la ricostruzione cronologica degli eventi che hanno determinato il commissariamento giudiziale della BRT ed alle successive scelte che hanno portato alla crisi in essere, tra l’azienda ed i suoi autotrasportatori.

Abbiamo spiegato che le scelte che la nuova amministrazione ha messo in atto, su suggerimento del magistrato dott. Storari, sono state giudicate arbitrarie e unilaterali e non fanno altro che penalizzare indistintamente anche coloro che hanno sempre operato e che continuano a fare, rispettando le norme e la legalità.

Nessuna risposta è stata data alle lettere trasmesse dall’avv. Monica Ortenzi su mandato di oltre un centinaio di autotrasportatori, dimostrando l’indifferenza della BRT verso coloro (e non sono pochi) che hanno voluto fidarsi delle promesse di continuità lavorativa, indebitandosi con l’acquisto di nuovi mezzi, salvo poi essere messi fuori gioco con una semplice pec di recesso contrattuale in favore di imprese con scarsa trasparenza ed aderenza alle norme di compliance che l’azienda chiede ai precedenti trasportatori, un vero paradosso!

Abbiamo anche sottolineato la disparità di trattamento economico ed operativo tra i precedenti contratti (200/220 euro/gg) ed i nuovi (300/330 euro/gg), costringendo i vecchi vettori a decidere di farsi assorbire dai subentranti, in alternativa a chiudere l’attività, generando quindi un notevole problema socio-economico ed occupazionale anche nella nostra regione.

A tal fine abbiamo spiegato che dopo esserci attivati, il Segretario generale di Assotir, dott. Claudio Donati, ha ricevuto una email della A.D. di BRT, la dott.ssa Stefania Pezzetti, nella quale gli chiedeva la disponibilità ad una conferenza da remoto per domani venerdì 19 aprile; di questo incontro la Viceprefetto dott.ssa Chemi ha chiesto di voler conoscere i temi trattati e le eventuali proposte ricevute.

Altri dettagli trattati, nel corso dell’incontro, sono stati quelli più noti della possibile infiltrazione di società al limite della legalità e di imprese con capacità economiche, di personale e di mezzi, con numeri anomali rispetto agli standard dell’autotrasporto, che sono consentiti anche grazie alla subvezione che in Italia non viene combattuta a sufficienza dalle istituzioni. 

La Viceprefetto ha preso atto delle iniziative che abbiamo deciso di attuare (conferenza stampa del 23/04 e fermo dei mezzi dal 29/04 al 03/05) e dopo essersi espressa per la situazione di tutti questi lavoratori, ha concluso dicendo che avrebbe riferito tutto al Prefetto dott. Martino e che successivamente ci farà avere un riscontro per quanto in loro potere rispetto alla vertenza in corso.

– Articoli Correlati –
Che cos’è il Sistema Assotir

Assotir mette al tuo servizio un sistema di servizi e strumenti volti a garantire risposte efficaci e immediate alle esigenze legali, di gestione aziendale, tecniche e di formazione proprie di ogni azienda nel settore dell’autotrasporto.

Entra nel Sistema Assotir e beneficia di un’assistenza completa.

Iscriviti all’area riservata
Per essere aggiornato sulle ultime normative e ricevere le nostre newsletter.
Iscriviti
Torna su