News

“FIT for 55”: il Consiglio UE adotta la sua posizione sul modo di intervenire per avviare le infrastrutture necessarie alla progressiva decarbonizzazione dei trasporti

“FIT for 55”: il Consiglio UE adotta la sua posizione sul modo di intervenire per avviare le infrastrutture necessarie alla progressiva decarbonizzazione dei trasporti

3 Giugno 2022

Il 2 giugno 2022 i ministri europei dei trasporti hanno adottato una posizione comune (“orientamento generale”) su ciascuna delle tre proposte legislative del ‎‎pacchetto “Fit for 55‎‎” relative al settore dei trasporti (Infrastruttura per i combustibili alternativi-AFIR, FuelEU Maritime e ReFuelEU Aviation).‎

‎Si tratta di un passo importante nell’attuazione del pacchetto legislativo “Fit for 55”, che dovrebbe consentire all’UE di raggiungere i suoi obiettivi climatici: ridurre le emissioni nette di gas a effetto serra di almeno il 55% entro il 2030 rispetto ai livelli del 1990 e conseguire la neutralità in termini di emissioni di carbonio entro il 2050. Per il settore dei trasporti, in particolare, l’obiettivo è ‎ridurre‎ le emissioni di gas a effetto serra del ‎90%‎ (il settore rappresenta attualmente oltre un quarto delle emissioni dell’UE).‎

Riportiamo, in allegato, una nostra traduzione – non ufficiale – della parte del Comunicato emesso ieri dal Consiglio della UE, relativo all’orientamento generale sul progetto di regolamento relativo alla ‎‎realizzazione di un’infrastruttura per i combustibili alternativi‎‎ (AFIR).

La scheda allegata fornisce in forma grafica  ulteriori chiarimenti sulla strada che il Consiglio ha tracciato, ricordando che i punti chiave della decisione possono essere così sintetizzati:

  • Approccio “progressivo” per le stazioni di ricarica per veicoli pesanti elettrici:
    • Concentrarsi sui corridoi della rete transeuropea di trasporto (TEN-T) come primo passo, con una scadenza del 2025 (quindi molto vicina).
    • Poi, l’intera rete da coprire entro il 2030
  • adeguamento dei requisiti in termini di potenza di ricarica distribuita presso le stazioni di ricarica su parti della TEN-T in cui i volumi di traffico sono bassi. 
  • Idrogeno: focus lungo il nucleo TEN-T e sui nodi urbani.
  • clausola relativa a una revisione specifica a breve termine per gli autocarri e a una revisione dell’intero testo a medio termine
  • garanzie relative alle opzioni di pagamento e alla visualizzazione dei prezzi per gli utenti, nelle stazioni di ricarica.
– Articoli Correlati –
Che cos’è il Sistema Assotir

Assotir mette al tuo servizio un sistema di servizi e strumenti volti a garantire risposte efficaci e immediate alle esigenze legali, di gestione aziendale, tecniche e di formazione proprie di ogni azienda nel settore dell’autotrasporto.

Entra nel Sistema Assotir e beneficia di un’assistenza completa.

Iscriviti all’area riservata
Per essere aggiornato sulle ultime normative e ricevere le nostre newsletter.
Iscriviti
  • Home
  • Notizie
  • News Generiche
  • “FIT for 55”: il Consiglio UE adotta la sua posizione sul modo di intervenire per avviare le infrastrutture necessarie alla progressiva decarbonizzazione dei trasporti
Torna su
Sede Nazionale

Via Villa San Giovanni, 18 00173 Roma
Telefono +39 06 72 21 815
Fax +39 06 72 960 490
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008

Tutte le sedi

Redazione e contenuti portale web:
M. Sarrecchia
A. Manzi

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 18,00 al seguente numero:

© Assotir | P.IVA 01430150746. All Rights Reserved.
Sito realizzato da Thinknow