– News Generiche –

Contributi previdenziali 2018: l’INPS fissa quelli per artigiani e commerciani

Contributi previdenziali 2018: l’INPS fissa quelli per artigiani e commerciani

15 Febbraio 2018

Per quanto riguarda gli artigiani, i contributi devono calcolarsi secondo la tabella seguente:

  Contributi sul minimale Contributi sul reddito eccedente il minimale

Titolare o coadiuvanti/coadiutori

di età superiore a 21 anni

24%

Redditi fino a 46.630,00 € 24%
Redditi superiori a 46.630,00 € 25%

Coadiuvanti/coadiutori

di età non superiore a 21 anni

21%

Redditi fino a 46.630,00 € 21%
Redditi superiori a 46.630,00 € 22%

Sempre per il 2018, il massimale di reddito annuo, entro il quale sono dovuti i contributi IVS è il seguente:

  • € 77.717,00, per i soggetti iscritti alla gestione Inps, con decorrenza anteriore al 1 gennaio 1996 o che possono far valere un’anzianità contributiva a tale data;
  • €. 101.427,00, per i soggetti privi di anzianità contributiva al 31.12.1995, iscritti a partire dal 1 gennaio 1996 o successivamente.

Qualora il titolare si avvalga dell’attività di familiari collaboratori, i contributi eccedenti il minimale devono essere così determinati:

  • imprese familiari legalmente costituite: sia i contributi per il titolare che quelli per i collaboratori, vanno calcolati tenendo conto della quota di reddito denunciata da ognuno ai fini fiscali;
  • aziende non costituite in imprese familiari: il titolare può attribuire a ciascun collaboratore una quota del reddito denunciato ai fini fiscali. In ogni caso – precisa l’Inps – il titolare dei redditi attribuiti ai collaboratori, non può superare il 49% del reddito globale dell’impresa.

Per quanto riguarda le scadenze per il pagamento, da effettuarsi tramite modello F24, la nota Inps ha fissato queste date:

  • 16 maggio, 21 agosto, 16 novembre e 18 febbraio 2019, per il versamento dei contributi dovuti sul minimale;
  • entro i termini previsti per il pagamento dell’IRPEF, in riferimento ai contributi dovuti sulla quota di reddito eccedente il minimale, a titolo di saldo 2017, primo acconto 2018 e secondo acconto 2018
– Articoli Correlati –
Che cos’è il Sistema Assotir

Assotir mette al tuo servizio un sistema di servizi e strumenti volti a garantire risposte efficaci e immediate alle esigenze legali, di gestione aziendale, tecniche e di formazione proprie di ogni azienda nel settore dell’autotrasporto.

Entra nel Sistema Assotir e beneficia di un’assistenza completa.

Iscriviti all’area riservata
Per essere aggiornato sulle ultime normative e ricevere le nostre newsletter.
Iscriviti
Torna su
Sede Nazionale

Via Villa San Giovanni, 18 00173 Roma
Telefono +39 06 72 21 815
Fax +39 06 72 960 490
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008

Tutte le sedi

Redazione e contenuti portale web:
M. Sarrecchia
A. Manzi

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 18,00 al seguente numero:

© 2021 Assotir | P.IVA 01430150746. All Rights Reserved.
Sito realizzato da Thinknow | Privacy Policy | Dichiarazione dei cookie