Skip to main content

– Vita associativa –

Manifestazione dei sindaci di Lazio e Abruzzo davanti al MIT: anche Assotir presente per dire basta al “caro pedaggi”

Manifestazione dei sindaci di Lazio e Abruzzo davanti al MIT: anche Assotir presente per dire basta al “caro pedaggi”

19 Settembre 2018

Oltre ai primi cittadini dei molti paesi laziali e abruzzesi interessati dalla vicenda, giunti a Roma per poter avere un confronto con il Ministro Toninelli, alla manifestazione era presente anche una delegazione di Assotir guidata dal Segretario Generale, Claudio Donati, dal Presidente provinciale de L’Aquila, Roberto Di Berardino e da Federico Di Carlo, componente del Consiglio Nazionale Direttivo di Assotir e coordinatore del gruppo di imprenditori romani implicati anche loro nella questione del “caro pedaggi”.

Al termine dell’incontro, avvenuto dopo circa due ore di attesa, Toninelli si è impegnato a sospendere l’aumento delle tariffe intervenuto dal 1° gennaio scorso, ripristinando le tariffe in vigore fino al dicembre del 2017 e ad inserire questa disposizione nel decreto legge Genova. Più nello specifico ecco cosa ha dichiarato il Ministro delle infrastrutture e dei Trasporti al termine dell’incontro:”Ho detto loro (ai sindaci ndr) che abbiamo intanto ottenuto da Strada dei Parchi, per il periodo ottobre-dicembre 2018, una neutralizzazione degli aumenti delle tariffe scattati nel dicembre scorso. E ho spiegato ai primi cittadini qual è l’impegno senza precedenti che questo governo sta portando avanti allo scopo di ridiscutere con i gestori autostradali tutte le concessioni, in termini di costi da sostenere e servizi resi a chi viaggia”.

Va detto però che si tratta solamente di una sospensione che, in ogni caso, dovrà attendere l’approvazione del PEF (Piano Economico Finanziario), così come spiegato dal vicepresidente, Mauro Fabris, al Consiglio Regionale d’Abruzzo:”Abbiamo dato disponibilità al ministro Toninelli ad affrontare il tema delle tariffe che comunque per una soluzione definitiva è legato all’approvazione del piano economico finanziario (Pef) che attendiamo dal 2013“.

Proprio per questo, Assotir monitorerà molto da vicino la vicenda al fine di evitare che qualche ulteriore “regalo” di inizio 2019 venga fatto a tutti gli autotrasportatori che ogni giorno percorrono le vie della Autostrada dei Parchi.

– Articoli Correlati –
Che cos’è il Sistema Assotir

Assotir mette al tuo servizio un sistema di servizi e strumenti volti a garantire risposte efficaci e immediate alle esigenze legali, di gestione aziendale, tecniche e di formazione proprie di ogni azienda nel settore dell’autotrasporto.

Entra nel Sistema Assotir e beneficia di un’assistenza completa.

Iscriviti all’area riservata
Per essere aggiornato sulle ultime normative e ricevere le nostre newsletter.
Iscriviti
Torna su