– Vita associativa –

Assotir Perugia mantiene la promessa, i Tir lumaca sfilano sulla E45

Assotir Perugia mantiene la promessa, i Tir lumaca sfilano sulla E45

26 Marzo 2019

La manifestazione è stata organizzata a seguito della mancata riapertura della strada statale nonostante le promesse poi disattese da parte del Governo dopo i sopralluoghi effettuati dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, On. Danilo Toninelli, sul ponte Buriano lo scorso 15 febbraio.

Hanno partecipato all’iniziativa di Assotir Perugia anche il Comitato “I dimenticati della E45” e “Comitato Verghereto”, rappresentanti dei cittadini e degli operatori economici dell’Alta Val Tiberina e del Verghereto per l’appunto.

I camion, come da programma, si sono riuniti alle 8,30 presso l’area di servizio Pontevalleceppi a Lidarno (PG), proseguendo a circa 50 km/h fino allo svincolo di Valsavignone, per poi invertire il senso di marcia e giungere, sotto gli applausi dei presenti e a colpi di  clacson, alle 12,30, all’area di servizio di Sansepolcro sud dove ad attendere i Tir Lumaca erano presenti le Autorità locali e la stampa.

A parlare ai microfoni dei giornalisti e della carta stampata è stato il Presidente di Assotir Perugia, Nicola Storti, che ha spiegato:” La nostra vuole essere una manifestazione simbolica volta a sensibilizzare l’opinione pubblica e la politica sul grave disagio che stanno vivendo le nostre imprese di trasporto. Un disagio che dobbiamo pagare in termini non solo economici (maggiori costi autostradali, spreco di ore di guida e di riposo, maggior consumo di gasolio) per intraprendere percorsi alternativi alle E45 ma anche in termini di tempo che per noi è un elemento preziosissimo. Con la chiusura della E45 non solo infatti dobbiamo compiere oltre 200 km in più a viaggio per raggiungere zone di scarico come Ravenna ma rischiamo seriamente di non scendere in giornata e questa situazione non ci permette di organizzare nel migliore dei modi la logistica e poter essere messi così nelle condizioni migliori per poter soddisfare le esigenze dei nostri clienti.”

A parlare dei disagi che le imprese stanno vivendo anche Mauro Sarrecchia della sede nazionale di Assotir: ”Con questo corteo vogliamo ribadire il concetto che il problema non è, come qualcuno pensa, di carattere esclusivamente locale e che interessa solo le regioni Umbria-Toscana ed Emilia-Romagna ma nazionale”. Pensiamo ad esempio ai trasportatori che dai mercati ortofrutticoli di Latina o della Campania devono arrivare a Cesena o Ravenna ecco, per loro questa situazione rappresenta un salasso che non vogliono e non possono ribaltare nemmeno in parte sulla committenza”.

Di seguito alcune foto della manifestazione di sabato 23 marzo

 

{gallery}assotirperugia{/gallery} 

– Articoli Correlati –
Che cos’è il Sistema Assotir

Assotir mette al tuo servizio un sistema di servizi e strumenti volti a garantire risposte efficaci e immediate alle esigenze legali, di gestione aziendale, tecniche e di formazione proprie di ogni azienda nel settore dell’autotrasporto.

Entra nel Sistema Assotir e beneficia di un’assistenza completa.

Iscriviti all’area riservata
Per essere aggiornato sulle ultime normative e ricevere le nostre newsletter.
Iscriviti
Torna su
Sede Nazionale

Via Villa San Giovanni, 18 00173 Roma
Telefono +39 06 72 21 815
Fax +39 06 72 960 490
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008

Tutte le sedi

Redazione e contenuti portale web:
M. Sarrecchia
A. Manzi

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 18,00 al seguente numero:

© Assotir | P.IVA 01430150746. All Rights Reserved.
Sito realizzato da Thinknow | Privacy Policy | Dichiarazione dei cookie