Skip to main content

– Viabilità & infrastrutture –

Austria, introdotti nuovi divieti sulla Tauri nei mesi di maggio e giugno 2024

Austria, introdotti nuovi divieti sulla Tauri nei mesi di maggio e giugno 2024

16 Maggio 2024

Nel Regolamento 121/2024 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale austriaca del 15 maggio scorso, sono contenuti nuovi divieti di circolazione per i veicoli aventi massa complessiva a pieno carico superiore alle 7,5 ton nella sull’autostrada A/10 Tauri, nel tratto Salisburgo-Villaco, per quanto concerne le giornate di venerdì e sabato tra maggio e giugno.

Più nello specifico, il divieto di circolazione riguarderà tutti i venerdì dal 17 al 31 maggio e venerdì 21 giugno dalle ore 13,00 alle ore 19,00; per il sabato il divieto sarà applicato nel periodo 18 maggio-1°giugno e sabato 22 giugno dalle ore 07,00 alle ore 15,00. Ricordiamo anche che dalle ore 15,00 del sabato entra in vigore il divieto sull’intera rete viaria austriaca fino alle ore 22,00 della domenica.

Sono esentati dall’applicazione del video i trasporti riguardanti:

  • Frutta e verdure deperibili;
  • Latte fresco
  • Carne fresca
  • Pesce fresco
  • Trasporti combinati da/verso idonea stazione ferroviaria

Il divieto è così articolato:

–  in direzione sud (verso Villaco): divieto dal nodo di Salisburgo (interconnessione A/1- A/10) fino allo svincolo di Pongau, per i soli veicoli diretti in Italia e Slovenia o in transito attraverso tali Paesi;

–  in direzione nord (verso Salisburgo): divieto dallo svincolo di Rennweg allo svincolo di Golling, per i soli veicoli diretti in Germania o Repubblica Ceca o in transito attraverso tali Paesi.

Che cos’è il Sistema Assotir

Assotir mette al tuo servizio un sistema di servizi e strumenti volti a garantire risposte efficaci e immediate alle esigenze legali, di gestione aziendale, tecniche e di formazione proprie di ogni azienda nel settore dell’autotrasporto.

Entra nel Sistema Assotir e beneficia di un’assistenza completa.

Iscriviti all’area riservata
Per essere aggiornato sulle ultime normative e ricevere le nostre newsletter.
Iscriviti
Torna su