News

VERTENZA AUTOTRASPORTO. A poche ore dall’esplodere della crisi di Governo, finalmente svolto l’incontro di verifica sullo stato di attuazione del Protocollo d’intesa di novembre 2013

14 Febbraio 2014

Si è svolto oggi, presso il Ministero dei Trasporti, in un clima per certi versi surreale, stante la situazione politica che ha portato, nel pomeriggio, alla caduta del Governo, l’incontro tra il Sottosegretario On. Girlanda e le Associazioni di categoria, più volte rinviato.

Scopo dell’incontro, com’è noto, era una prima verifica sullo stato di attuazione delle misure contenute nel Protocollo d’intesa siglato il 28 novembre 2013.

Per Transfrigoroute Italia Assotir era presente all’incontro il Segretario generale, Dott. Claudio DONATI.

Riassumiamo, di seguito, quanto discusso e concordato nel corso della riunione, sul cui esito UNATRAS ed ANITA hanno emanato un comunicato che pubblichiamo in allegato.

Ovviamente gli impegni contenuti nel verbale d’intesa sottoscritto ieri – che pure alleghiamo – andranno ridefiniti alla luce della crisi ministeriale di cui si ignora l’esito e che determinerà sicuramente modifiche alla compagine governativa, con un concreto rischio di slittamento dei termini per tutte quelle iniziative che necessitano di un impulso “politico” dei ministri e/o dei Sottosegretari.

Gli impegni assunti dal Sottosegretario Girlanda, quindi, non possono essere che considerati a futura memoria per chi, al termine della crisi di Governo, sarà delegato ad occuparsi  e delle politiche a sostegno dell’autotrasporto

Ma di questo scriverà, nella sua consueta nota nella Rubrica “Fatti & Commenti” del sito, il Segretario generale DONATI.

ALBO AUTOTRASPORTO

Il Direttore Generale del Trasporto Stradale, dott. Enrico Finocchi, ha confermato che, pervenute le domande entro i termini, proseguono spedite le procedure per il rinnovo del Comitato Centrale per l’Albo nazionale dell’autotrasporto.

Il D.G. ha informato che sono giunte anche le designazioni dei rappresentanti dei Ministeri e  ha quindi confidato di chiudere l’iter a breve per l’avvio del nuovo Comitato Centrale entro il mese di marzo 2014.

TEMPI DI PAGAMENTO E COSTI MINIMI

Il Sottosegretario ha riferito che in seguito alla Direttiva ministeriale 3/2010 ed ai correttivi apportati con la Legge di Stabilità 2014, è stata avviata un proficua attività di controllo sull’art. 83 bis della legge 133/2008 e ss.mm. ed ii. e sul rispetto dei pagamenti.

Il dott. Finocchi (anche a seguito del rapporto presentato ieri dalla Commissione Sicurezza e di cui diamo conto in una apposita news del sito) ha precisato che i controlli vengono effettuati e la Polizia Stradale ha attivato anche dei controlli specifici con una sperimentazione che prevede la denuncia diretta dei committenti alla Guardia di Finanza ai fini dell’accertamento di possibili pratiche di elusione fiscale.

Su insistenza del Segretario Claudio DONATI, che ha ricordato come tale questione sia stata considerata da T.I. ASSOTIR dirimente per la decisione di sottoscrivere il Protocollo d'Intesa, è  stato annunciato che, a breve, sarà convocato un incontro per la valutazione dei risultati conseguiti.

Inoltre, è stata evidenziata la necessità di riavviare il confronto con la committenza per il capitolo costi minimi affinché si anticipino eventuali problemi derivanti dalla attesa sentenza della Corte di Giustizia europea.

CABOTAGGIO

Sul versante del cabotaggio abusivo, dopo le insistenti pressioni delle associazioni di categoria per un fenomeno che sta mettendo in ginocchio le imprese italiane, il Sottosegretario si è impegnato a cambiare la norma ed inasprire le sanzioni, in collaborazione con il Ministero della Giustizia, accennando come soluzioni l’inversione dell’onere della prova per lo straniero e la recidiva che ne bloccherebbe l’ingresso.

Le associazioni, a tal proposito, hanno chiesto tempi celeri per queste nuove norme di contrasto al cabotaggio abusivo e, che le stesse, vengano inserite nel primo provvedimento legislativo utile alla loro diretta applicabilità, al fine di garantire condizioni di leale concorrenza per le imprese italiane.

RISORSE ECONOMICHE 2014

L’incontro ha condotto alla definizione della ripartizione delle risorse previste dalla legge di stabilità 2014 per il settore dell’autotrasporto, che ammontano a 330 milioni di euro.

A seguito del confronto e sulla base delle valutazioni concertate tra il Ministero delle Infrastrutture e dei  Trasporti ed il Ministero dell’Economia e delle Finanze, si è giunti alla seguente suddivisione :

Beneficio

Stanziamento

(milioni di Euro)

Rimborso contributo SSN su RC Auto

22

Spese non documentate

113

Riduzione compensata dei pedaggi autostradali 2014

135

Sostegno agli investimenti innovativi delle imprese

20

Acquisto di apparati satellitari da fornire in comodato ai trasportatori per la sperimentazione della Piattaforma UIRNet

5

Rifinanziamento della sezione Autotrasporto del Fondo Nazionale di Garanzia alle PMI

25

Formazione per le imprese

10

 

 

Totale

330

                                                                           

Il Sottosegretario Girlanda ha anche annunciato di aver chiesto di far diventare strutturali le risorse aggiuntive per l’autotrasporto, riscontrando un’apertura al dialogo da parte del Ministero dell’Economia.

Sempre in relazione al tema dei pedaggi autostradali, oltre a ribadire la prossima convocazione di un incontro con AISCAT (che ha già garantito lo sconto ai pendolari), il Sottosegretario si è impegnato ad individuare, qualora se ne presenti la necessità, risorse aggiuntive nel secondo semestre dell'anno, previo monitoraggio degli effettivi costi per le imprese di autotrasporto.

INAIL

Sulla questione dei premi Inail si è avuta la rassicurazione che il Ministero del Lavoro ha già garantito l’applicazione della riduzione del 15 % del tasso, per il settore dell’autotrasporto, a valere sul capitolo della riduzione generalizzata dei premi inail per le imprese, previsto dalla Legge di stabilità.

Tale percentuale si aggiunge al 10,5 % già previsto per il settore, raggiungendo pertanto un totale del 25% circa di riduzione del tasso di premio, che dunque ripropone il livello di sconto previsto negli anni precedenti per tale misura.

CALENDARIO DIVIETI 2014

Per quanto riguarda il calendario dei divieti 2014, si è deciso di convocare una specifica riunione per analizzare le richieste di modifica avanzate.

SISTRI

Su tale argomento, nonostante le rimostranze della Associazioni per un sistema incomprensibile che ha finito per penalizzare le imprese di autotrasporto e per cui chiedono l’abrogazione anche le Associazioni dell’Artigianato e del Commercio che costituiscono Rete Imprese Italia, il dott. Finocchi ha palesato la difficoltà in cui si trova l’esame dell’intera questione presso  il Ministero dell’Ambiente, competente in materia.

 

Allegato – 1 – Il verbale sottoscritto al termine della riunione con il Siottosegretario Girlanda del 13/02/2014

[File allegato] Allegato – 2 – Il comunicato congiunto UNATRAS – ANITA sull’esito dell’incontro del 13/02/2014 con il Governo

Che cos’è il Sistema Assotir

Assotir mette al tuo servizio un sistema di servizi e strumenti volti a garantire risposte efficaci e immediate alle esigenze legali, di gestione aziendale, tecniche e di formazione proprie di ogni azienda nel settore dell’autotrasporto.

Entra nel Sistema Assotir e beneficia di un’assistenza completa.

Iscriviti all’area riservata
Per essere aggiornato sulle ultime normative e ricevere le nostre newsletter.
Iscriviti
  • Home
  • Notizie
  • News Generiche
  • VERTENZA AUTOTRASPORTO. A poche ore dall’esplodere della crisi di Governo, finalmente svolto l’incontro di verifica sullo stato di attuazione del Protocollo d’intesa di novembre 2013
Torna su
Sede Nazionale

Via Villa San Giovanni, 18 00173 Roma
Telefono +39 06 72 21 815
Fax +39 06 72 960 490
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008

Tutte le sedi

Redazione e contenuti portale web:
M. Sarrecchia
A. Manzi

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 18,00 al seguente numero:

© Assotir | P.IVA 01430150746. All Rights Reserved.
Sito realizzato da Thinknow | Privacy Policy | Dichiarazione dei cookie