– News Generiche –

Rifiuti: l’Albo Gestori disciplina la cessazione del Responsabile Tecnico

Rifiuti: l’Albo Gestori disciplina la cessazione del Responsabile Tecnico

18 Febbraio 2020

Il Comitato Nazionale dell’Albo Gestori Ambientali, con delibera n.1 del 30 gennaio 2020, ha stabilito le ipotesi e le modalità operative da seguire per i casi riguardanti la cessazione dall’incarico di Responsabile Tecnico (RT) dei rifiuti dell’impresa iscritta albo gestori ambientali, compresa la perdita dell’idoneità professionale.

La nuova disciplina, in vigore dal prossimo 4 maggio 2020, prevede che in tutti i casi di cessazione dell’incarico di Responsabile Tecnico dei rifiuti, l’impresa possa seguire regolarmente la propria attività per la quale è iscritta all’albo gestori per un periodo massimo di 90 giorni, durante i quali in via del tutto provvisoria, il ruolo di Responsabile Tecnico verrà svolto dal legale rappresentate dell’impresa stessa.

Il periodo transitorio di 90 giorni decorre dalla data in cui la comunicazione della cessazione giunge alla sezione regionale dell’albo, per via telematica.

La comunicazione di cessazione è una procedura ritenuta obbligatoria dalla delibera in oggetto e che l’impresa deve effettuare entro i 30 giorni successivi dal verificarsi dell’evento, pena la sospensione dell’impresa stessa dall’albo gestori; in via complementare il Responsabile Tecnico dovrà comunicare, tramite PEC, la sua cessazione all’impresa ed alla Sezione, al fine di escludere qualsiasi sua responsabilità dall’incarico svolto.

Qualora decorrano i 90 giorni e l’impresa non abbia adempiuto all’obbligo sopracitato, la stessa non potrà più presentare domande di variazione o di rinnovo dell’iscrizione albo gestori e la Sezione regionale provvederà ad attuare la procedura di cancellazione.

La delibera in oggetto, inoltre, esamina i casi di sopravvenuta perdita dell’idoneità professionale da parte del Responsabile Tecnico per mancato superamento delle verifiche di aggiornamento.

In questi casi la delibera stabilisce che la sezione regionale dell’albo comunicherà all’impresa, tramite PEC, la data di scadenza dell’idoneità professionale del suo Responsabile Tecnico almeno 60 giorni (e poi una seconda volta almeno 30 giorni prima). Alla scadenza del termine, il Responsabile Tecnico decade immediatamente dall’incarico e inizia a decorre il termine dei 90 giorni di svolgimento provvisorio dell’incarico da parte del legale rappresentante dell’impresa.

– Articoli Correlati –
Che cos’è il Sistema Assotir

Assotir mette al tuo servizio un sistema di servizi e strumenti volti a garantire risposte efficaci e immediate alle esigenze legali, di gestione aziendale, tecniche e di formazione proprie di ogni azienda nel settore dell’autotrasporto.

Entra nel Sistema Assotir e beneficia di un’assistenza completa.

Iscriviti all’area riservata
Per essere aggiornato sulle ultime normative e ricevere le nostre newsletter.
Iscriviti
Torna su
Sede Nazionale

Via Villa San Giovanni, 18 00173 Roma
Telefono +39 06 72 21 815
Fax +39 06 72 960 490
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008

Tutte le sedi

Redazione e contenuti portale web:
M. Sarrecchia
A. Manzi

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 18,00 al seguente numero:

© 2021 Assotir | P.IVA 01430150746. All Rights Reserved.
Sito realizzato da Thinknow | Privacy Policy | Dichiarazione dei cookie