– News Generiche –

Riposo settimanale compensativo di un riposo ridotto: per Minlavoro non si può frazionare ma va fruito in blocco

Riposo settimanale compensativo di un riposo ridotto: per Minlavoro non si può frazionare ma va fruito in blocco

5 Maggio 2015

Infatti, l’art. 8.6 del Regolamento prevede:

       nella versione francese, “Totutefois, la reduction est compenséè par une période de répos èquivalenteprise en blocavant la fin de la troisième semaine suivant la semaine en question”;

       nella versione inglese, “However, the reduction shall be compensated by an equivalent periodo of resttaken en blocbefore the end of the third week, following the week in question”.

       nella versione italiana, “La riduzione è tuttavia compensata da un tempo di riposo equivalente preso entro la fine della terza settimana successive alla settimana in questione”.

A giudizio del Ministero, questa omissione non può giustificare un’applicazione della norma diversa da quella in vigore nella maggior parte dei Paesi della U.E (Francia e Inghilterra su tutti).

A sostegno di questa conclusione, il Ministero cita la giurisprudenza costante della Corte di Giustizia che, chiamata a decidere su questioni simili, ha affermato che il testo di una disposizione non può considerarsi isolatamente, ma va “interpretato e applicato alla luce dei testi redatti nelle altre lingue ufficiali”.

D’altro canto, prosegue il Ministero, la precedente normativa sui tempi di guida e di riposo (il Regolamento 3820/1985) prevedeva espressamente, all’art. 8.3, che il riposo compensativo dovesse essere “continuo”, e l’art. 8.6 del Regolamento 561/2006 (che, com’è noto, ha abrogato il 3820/85) non si discosta da questa impostazione.

In conclusione, il Ministero ha invitato gli uffici ispettivi ad uniformarsi a questa interpretazione,  sanzionando la compensazione non integrale del riposo settimanale ridotto ai sensi dell’art.174, comma 7, secondo periodo del codice della strada:

“Ilconducente che non rispetta per oltre il 10 per  cento  il  limite minimo dei periodi di  riposo  settimanale  prescritti  dal  predetto regolamento e’ soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 369 a euro 1.476. Se i limiti  di  cui  ai  periodi precedenti non sono rispettati per oltre il 20 per cento, si  applica la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro  422  a euro 1.686”.

La violazione dei periodi massimi di guida settimanale è invece sanzionata a norma del primo periodo della citata disposizione: “Ilconducente che non rispetta per oltre  il  10  per  cento  il limite massimo di durata dei periodi di guida settimanale  prescritti dal regolamento  (CE)  n.  561/2006regolamento  (CE)  n.  561/2006  e’   soggetto   alla   sanzione amministrativa del pagamento di una somma’ da euro 264 a euro  1.054.”

– Articoli Correlati –
Che cos’è il Sistema Assotir

Assotir mette al tuo servizio un sistema di servizi e strumenti volti a garantire risposte efficaci e immediate alle esigenze legali, di gestione aziendale, tecniche e di formazione proprie di ogni azienda nel settore dell’autotrasporto.

Entra nel Sistema Assotir e beneficia di un’assistenza completa.

Iscriviti all’area riservata
Per essere aggiornato sulle ultime normative e ricevere le nostre newsletter.
Iscriviti
  • Home
  • Notizie
  • News Generiche
  • Riposo settimanale compensativo di un riposo ridotto: per Minlavoro non si può frazionare ma va fruito in blocco
Torna su
Sede Nazionale

Via Villa San Giovanni, 18 00173 Roma
Telefono +39 06 72 21 815
Fax +39 06 72 960 490
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008

Tutte le sedi

Redazione e contenuti portale web:
M. Sarrecchia
A. Manzi

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 18,00 al seguente numero:

© 2021 Assotir | P.IVA 01430150746. All Rights Reserved.
Sito realizzato da Thinknow | Privacy Policy | Dichiarazione dei cookie