– News Generiche –

Pedaggi autostradali 2014. Approvata la delibera di base, si avvia l’iter per la riduzione compensata.

4 Ottobre 2014

Il Comitato Centrale dell’Albo Nazionale per l’autotrasporto, riavviando concretamente la propria attività operativa dopo una lunghissima fase di totale immobilismo, ha, nella seduta del 2 ottobre 2014 – sulla base delle indicazioni contenute nella Direttiva del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti dello scorso 17 luglio (ma pubblicata solo il 24 settembre sul sito del Ministero) – approvato la delibera – che alleghiamo nel testo di lavoro e che sarà, prossimamente pubblicata sulla G.U. – sull’utilizzo delle risorse destinate alla riduzione compensata dei pedaggi autostradali che le imprese di autotrasporto si troveranno a pagare nell’anno 2014.

Lo stanziamento attualmente disponibile per il pagamento di queste riduzioni ammonta a 58.090.060,00 euro, che potrà essere rideterminato sulla base delle risorse finanziarie che saranno effettivamente disponibili al momento dell’assunzione del relativo impegno di spesa.

La riduzione compensata dei pedaggi 2014 sarà, come negli anni precedenti, differenziata per classi e per fatturato globale realizzato dalle imprese e si applicherà ai veicoli Euro3 e categorie superiori, appartenenti alle classi di pedaggio B, 3, 4 e 5 (furgoni, autocarri, autotreni ed autoarticolati) secondo i seguenti criteri:

  • Determinazione del fatturato totale annuo, moltiplicato per il fatturato dei pedaggi pagati da un singolo veicolo per i seguenti coefficienti:
  1. 1,00 per i veicoli Euro 3
  2. 2,00 per i veicoli Euro 4
  3. 2,50 per i veicoli Euro 5 e superiori
  • Applicazione ai seguenti scaglioni di fatturato annuo delle percentuali di riduzione compensata secondo il seguente prospetto:

Pedaggi pagati nel 2014
(in euro)

Percentuale di “riduzione compensata
massima teorica

da        200.000,00                            a    400.000,00

4,33%

da          400.001,00                          a 1.200.000,00

6,50%

da      1.200.001,00                           a 2.500.000,00

8,67%

da      2.500.001,00                           a 5.000.000,00

10,83%

oltre  5.000.000,00

13%

Abbiamo parlato di “riduzione compensata massima teorica”, in quanto, come detto, la percentuale definitiva sarà, a suo tempo, definita dal Comitato Centrale, sia in relazione all’effettivo ammontare delle risorse a disposizione, sia – ed è l’aspetto più incerto a stimarsi – dalle effettive somme dei pedaggi che le imprese dimostreranno di aver pagato alle diverse Concessionarie autostradali nel corso del 2014 e che saranno riconosciute come ammissibili alle riduzioni compensate.

Un’ulteriore riduzione, anche qui riprendendo lo stesso criterio degli scorsi anni, spetterà alle imprese che abbiano realizzato almeno il 10% del fatturato aziendale di pedaggi nelle ore notturne, con ingresso in autostrada dopo le ore 22,00 ed entro le ore 02,00, ovvero uscita dopo le ore 02,00 e prima delle ore 06,00.

Mentre, tuttavia, ai fini del rimborso generale sui pedaggi pagati nel 2014, le imprese associate a Consorzi e Cooperative potranno far valere il fatturato globale realizzato da questi raggruppamenti, ai fini del rimborso del “pedaggio notturno”, varrà esclusivamente quanto realizzato da ciascuna impresa, associata o meno che essa sia a Consorzi o Cooperative.

In merito alle iniziative per la sicurezza della circolazione stradale ed i controlli sui mezzi pesanti, la delibera prevede che l’importo pari a 5.809.006,00 (il 10% delle risorse assegnate ai pedaggi) sia finalizzata ad iniziative per favorire il miglioramento della protezione ambientale e della sicurezza della circolazione (quali, ad es., il sostenimento degli oneri di manutenzione dei Centri mobili di revisione – CMR; i controlli dei mezzi pesanti soprattutto nel Nord Est, caratterizzato com’è noto da una forte presenza di vettori esteri ed ulteriori iniziative di formazione ed aggiornamento professionale degli operatori del medesimo Dipartimento e delle Forze di Polizia).

Per la spesa di queste somme si procederà ad un aggiornamento del Protocollo d'intesa del 27 dicembre 2010, tra C.C. dell’Albo e il Dipartimento per i trasporti, la navigazione, gli affari generali ed il personale del Ministero.

Allegato – 1 – La delibera del C.C. sulle riduzioni compensate dei pedaggi autostradali 2014

– Articoli Correlati –
Che cos’è il Sistema Assotir

Assotir mette al tuo servizio un sistema di servizi e strumenti volti a garantire risposte efficaci e immediate alle esigenze legali, di gestione aziendale, tecniche e di formazione proprie di ogni azienda nel settore dell’autotrasporto.

Entra nel Sistema Assotir e beneficia di un’assistenza completa.

Iscriviti all’area riservata
Per essere aggiornato sulle ultime normative e ricevere le nostre newsletter.
Iscriviti
  • Home
  • Notizie
  • News Generiche
  • Pedaggi autostradali 2014. Approvata la delibera di base, si avvia l’iter per la riduzione compensata.
Torna su
Sede Nazionale

Via Villa San Giovanni, 18 00173 Roma
Telefono +39 06 72 21 815
Fax +39 06 72 960 490
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008

Tutte le sedi

Redazione e contenuti portale web:
M. Sarrecchia
A. Manzi

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 18,00 al seguente numero:

© 2021 Assotir | P.IVA 01430150746. All Rights Reserved.
Sito realizzato da Thinknow | Privacy Policy | Dichiarazione dei cookie