Skip to main content

News

Veicoli ad emissioni zero: il MIMS stabilisce limiti di peso e dimensione

Veicoli ad emissioni zero: il MIMS stabilisce limiti di peso e dimensione

16 Settembre 2021

Con decreto del 19 luglio 2021 il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili ha apportato alcune modifiche al decreto 6 aprile 1998 in materia di pesi e dimensioni dei veicoli pesanti alla luce dell’entrata in vigore del Regolamento UE 2019/1242 e della decisione UE 2019/284.

Nel provvedimento viene introdotta la definizione di veicolo ad emissioni zero inteso come “veicolo pesante privo di motore a combustione interna o con un motore a combustione interna le cui emissioni, determinate conformemente al regolamento (CE) n. 595/2009 e relative misure di attuazione, siano inferiori a 1 g CO2/kWh, oppure le cui emissioni, determinate conformemente al regolamento (CE) n. 715/2007 del Parlamento europeo e del Consiglio e relative misure di attuazione, siano inferiori a 1 g CO2/km”.

Entrando più nello specifico del decreto, lo stesso stabilisce che dalla data del 1° settembre 2020 i veicoli o i veicoli combinati, al fine di migliorare l’efficienza energetica nonché la sicurezza stradale, possono superare le lunghezze massime consentite purché la loro cabina fornisca prestazioni aerodinamiche, efficienza energetica e prestazioni di sicurezza superiori.

In ogni caso, ogni veicolo con queste caratteristiche deve potersi iscrivere in una corona circolare dal raggio esterno di 12,50 m e dal raggio interno di 5,30 metri ed i superamenti della lunghezza massima non devono comportare un aumento della capacità di carico dei veicoli.

Sempre in riferimento ai veicoli alimentati con combustibili alternativi o a zero emissioni, l’art. 10 bis del decreto modifica in parte quanto previsto dall’allegato 1 del DM del 6 aprile 2018 stabilendo che il peso massimo autorizzato per questa tipologia di veicoli è quello stabilito dalla tabella contenuta nell’allegato stesso, con possibilità di incrementarlo di 1 o 2 tonnellate a seconda della tipologia del tipo di  alimentazione del veicolo, così come di seguito riportato:

2.2.1.Autotreni a 5 o 6 assi
a) Veicolo a motore a 2 assi con rimorchio a 3 assi40 t
b) Veicolo a motore a 3 assi con rimorchio 2 o 3 assi40 t
Nel caso di combinazioni di veicoli, compresi i veicoli alimentati con combustibili alternativi o a zero emissioni, i pesi massimi autorizzati di cui alla presente sezione sono incrementati del peso supplementare necessario per la tecnologia a combustibile alternativo o a zero emissioni per un massimo di 1 tonnellata e 2 tonnellate rispettivamente
2.2.2.Autoarticolati a 5 o 6 assi
a) veicolo a motore a 2 assi con semirimorchio a 3 assi40 t
b) veicolo a motore a 3 assi con semirimorchio a 2 o 3 assi40 t
c) veicolo a motore a 2 assi con semirimorchio a 3 assi destinato a operazioni di trasporto intermodale di uno o più container o casse mobili, fino a una lunghezza totale massima di 45 piedi42 t
d) veicolo a motore a 3 assi con semirimorchio a 2 o 3 assi destinato a operazioni di trasporto intermodale di uno o più container o casse mobili, fino a una lunghezza totale massima di 45 piedi44 t
Nel caso di combinazioni di veicoli, compresi i veicoli alimentati con combustibili alternativi o a zero emissioni, i pesi massimi autorizzati di cui alla presente sezione sono incrementati del peso supplementare necessario per la tecnologia a combustibile alternativo o a zero emissioni per un massimo di 1 tonnellata e 2 tonnellate rispettivamente
2.2.3.Autotreni a 4 assi composti da un veicolo a motore a 2 assi e da un rimorchio a 2 assi36 t
Nel caso di combinazioni di veicoli, compresi i veicoli alimentati con combustibili alternativi o a zero emissioni, i pesi massimi autorizzati di cui alla presente sezione sono incrementati del peso supplementare necessario per la tecnologia a combustibile alternativo o a zero emissioni per un massimo di 1 tonnellata e 2 tonnellate rispettivamente
2.2.4.Autoarticolati a 4 assi composti da un veicolo a motore e 2 assi e da un semirimorchio a 2 assi, se la distanza assiale del semirimorchio:
Nel caso di combinazioni di veicoli, compresi i veicoli alimentati con combustibili alternativi o a zero emissioni, i pesi massimi autorizzati di cui alla presente sezione sono incrementati del peso supplementare necessario per la tecnologia a combustibile alternativo o a zero emissioni per un massimo di 1 tonnellata e 2 tonnellate rispettivamente
2.3.1.Veicoli a motore a 2 assi diversi dagli autobus

Veicoli a motore a 2 assi, alimentati con combustibili alternativi, diversi dagli autobus: il peso massimo autorizzato di 18 t è incrementato del peso supplementare necessario per la tecnologia a combustibile alternativo, per un massimo di 1 t

18 t
Veicoli a zero emissioni: il peso massimo autorizzato di 18 tonnellate è incrementato del peso supplementare necessario per la tecnologia a combustibile alternativo, per un massimo di 2 tonnellate
Autobus a due assi19,5 t
2.3.2.Veicoli a motore a 3 assi25 t

o

26 t quando l’asse motore è munito di doppi pneumatici e di sospensioni pneumatiche o riconosciute equivalenti a livello dell’Unione, secondo la definizione di cui all’allegato II, oppure quando ciascun asse motore è munito di doppi pneumatici e il peso massimo di ciascun asse non supera 9,5 t

Veicoli a motore a 3 assi, alimentati con combustibili alternativiil peso massimo autorizzato di 25 t o 26 t, quando l’asse motore è munito di doppi pneumatici e di sospensioni pneumatiche o riconosciute equivalenti a livello dell’Unione ai sensi dell’allegato II, oppure quando ciascun asse motore è munito di doppi pneumatici e il peso massimo di ciascun asse non supera 9,5 t, è incrementato del peso supplementare necessario per la tecnologia a combustibile alternativo per un massimo di 1 t
Veicoli a tre assi a zero emissioni: il peso massimo autorizzato di 25 o 26 tonnellate quando l’asse motore è munito di doppi pneumatici e di sospensioni pneumatiche o riconosciute equivalenti a livello dell’Unione ai sensi dell’allegato II, oppure quando ciascun asse motore è munito di doppi pneumatici e il peso massimo di ciascun asse non supera le 9, 5 tonnellate, è incrementato del peso supplementare necessario per la tecnologia a zero emissioni per un massimo di 2 tonnellate
2.4.Autosnodati a 3 assi: 28 tAutosnodati a 3 assi alimentati con combustibili alternativi: il peso massimo autorizzato di 28 t è incrementato del peso supplementare necessario per la tecnologia a combustibile alternativo, per un massimo di 1 t;

Autosnodati a tre assi che sono veicoli a emissioni zero: il peso massimo autorizzato di 28 tonnellate è incrementato del peso supplementare necessario per la tecnologia a emissioni zero, per un massimo di 2 tonnellate

I veicoli alimentati a combustibili alternativi o a zero emissioni sono tenuti a rispettare anche i limiti di peso massimo previsti ed il peso aggiuntivo è definito in base alla documentazione fornita dal costruttore al momento dell’omologazione del veicolo interessato.

– Articoli Correlati –
Che cos’è il Sistema Assotir

Assotir mette al tuo servizio un sistema di servizi e strumenti volti a garantire risposte efficaci e immediate alle esigenze legali, di gestione aziendale, tecniche e di formazione proprie di ogni azienda nel settore dell’autotrasporto.

Entra nel Sistema Assotir e beneficia di un’assistenza completa.

Iscriviti all’area riservata
Per essere aggiornato sulle ultime normative e ricevere le nostre newsletter.
Iscriviti
Torna su