– News Generiche –

Definizione agevolata 2017, pubblicati online dall’Agenzia delle Entrate i moduli per richiedere la rottamazione delle cartelle e degli avvisi

Definizione agevolata 2017, pubblicati online dall’Agenzia delle Entrate i moduli per richiedere la rottamazione delle cartelle e degli avvisi

3 Novembre 2017

A tutti coloro che vi aderiranno, inoltre, pagheranno l’importo residuo del debito senza ricevere ulteriori sanzioni o interessi di mora; stesso discorso vale per le multe stradali, le quali non sono soggette ad interessi o ad ulteriori sanzioni previste dal codice della strada.

La comunicazione dell’Agenzia delle Entrate al contribuente dovrà arrivare entro la data del 31 marzo 2018 tramite posta ordinaria con i carichi affidati dagli Enti entro il 30 settembre 2017, per i quali non risulti ancora notificata la relativa cartella di pagamento.

Per aderire alla rottamazione delle cartelle il contribuente dovrà presentare la propria richiesta entro il termine del 15 maggio 2018 compilando il modulo DA-2017 che potrà essere consegnato agli sportelli dell’Agenzia o inviato tramite PEC, insieme alla copia di un documento di identità valido, all’indirizzo PEC della Direzione regionale di riferimento dell’Agenzia stessa.

Un ulteriore passaggio prevede che l’Ente in questione invii una comunicazione, entro il 30 giugno 2018, nella quale oltre all’importo da versare, indichi la scadenza delle eventuali rate, i bollettini di pagamento o l’eventuale diniego. L’importo potrà essere corrisposto in un’unica soluzione oppure fino ad un massimo di 5 rate di pari ammontare, la prima delle quali avrà scadenza il 31 luglio e l’ultima il 28 febbraio 2019.

Qualora poi i contribuenti non ammessi alla rottamazione delle cartelle, perché non in regola con il pagamento di tutte le rate scadute al 31 dicembre 2016, entro il 31 dicembre 2017 potranno presentare una nuova domanda mediante l’apposito modello DA-R da inviare tramite posta elettronica certificata all’indirizzo PEC della direzione regionale di riferimento dell’Agenzia delle Entrate o, in alternativa consegnando il modulo direttamente agli sportelli dell’agenzia stessa.

Una volta che il contribuente avrà adempiuto a tali obblighi, l’Agenzia delle Entrate provvederà all’invio di una comunicazione entro il 31 marzo 2018 riguardante l’importo delle rate scadute da versare, in un’unica soluzione, entro il 31 maggio 2018; una volta saldate le rate scadute entro il 31 luglio, l’Agenzia provvederà ad inviare una successiva comunicazione con l’ammontare complessivo riguardante la rottamazione, le scadenze delle eventuali rate e i bollettini di pagamento o l’eventuale diniego. Il pagamento potrà avvenire in un’unica soluzione, entro cioè il 30 settembre 2018, o in un massimo di tre rate di pari importo con scadenza settembre, ottobre e novembre 2018.

Il contribuente che, inoltre, abbia aderito alla prima definizione agevolata ma non ha pagato la prima o l’unica rata prevista per luglio o settembre 2017, potrà regolarizzare la sua posizione pagando quanto previsto, entro il prossimo 30 novembre, senza ulteriori oneri aggiuntivi e senza comunicazioni all’Agenzia delle Entrate.

 

– Articoli Correlati –
Che cos’è il Sistema Assotir

Assotir mette al tuo servizio un sistema di servizi e strumenti volti a garantire risposte efficaci e immediate alle esigenze legali, di gestione aziendale, tecniche e di formazione proprie di ogni azienda nel settore dell’autotrasporto.

Entra nel Sistema Assotir e beneficia di un’assistenza completa.

Iscriviti all’area riservata
Per essere aggiornato sulle ultime normative e ricevere le nostre newsletter.
Iscriviti
  • Home
  • Notizie
  • News Generiche
  • Definizione agevolata 2017, pubblicati online dall’Agenzia delle Entrate i moduli per richiedere la rottamazione delle cartelle e degli avvisi
Torna su
Sede Nazionale

Via Villa San Giovanni, 18 00173 Roma
Telefono +39 06 72 21 815
Fax +39 06 72 960 490
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008

Tutte le sedi

Redazione e contenuti portale web:
M. Sarrecchia
A. Manzi

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 18,00 al seguente numero:

© 2021 Assotir | P.IVA 01430150746. All Rights Reserved.
Sito realizzato da Thinknow | Privacy Policy | Dichiarazione dei cookie