– News Generiche –

Covid-19: finalmente l’UE propone regole comuni per tutto il trasporto dell’Unione. Il giudizio positivo dell’UETR

Covid-19: finalmente l’UE propone regole comuni per tutto il trasporto dell’Unione. Il giudizio positivo dell’UETR

29 Aprile 2020

La Commissione europea ha adottato un pacchetto di proposte di misure per sostenere ulteriormente il settore dei trasporti per far fronte alla crisi COVID 19 che potrete leggere in allegato

Il pacchetto comprende misure concrete e altre agevolazioni sostenute dall’UETR sin dall’inizio della crisi, tra cui l’estensione di validità degli attestati professionali.

La descrizione dettagliata delle misure è disponibile all’indirizzo: https://ec.europa.eu/transport/sites/transport/files/legislation/com_2020_0176.pdf

Forniamo un breve riepilogo delle misure proposte per quanto riguarda il trasporto terrestre:

–      per le carte di qualificazione dei conducenti che dovessero scadere tra il 1° marzo 2020 e il 31 agosto 2020, la data di scadenza dovrebbe essere considerata prorogata per un periodo di sei mesi e tali documenti dovrebbero di conseguenza mantenere la propria validità, al fine di garantire la continuità del trasporto su strada.

–      le patenti di guida che, conformemente alle vigenti disposizioni, sarebbero scadute tra il 1° marzo 2020 e il 31 agosto 2020 dovrebbero essere considerate prorogate per un periodo di sei mesi al fine di garantire la continuità della mobilità su strada.

–      revisione periodica dei tachigrafi: gli Stati membri dovrebbero essere autorizzati ad autorizzare, per un periodo di tempo limitato, la circolazione di veicoli muniti di tachigrafi la cui revisione non sia stata effettuata alla scadenza periodica prevista.

–      i controlli tecnici e le revisioni dei veicoli che avrebbero dovuto essere effettuati tra il 1° marzo 2020 e il 31 agosto 2020 potrebbero essere effettuati in una data successiva, ma non oltre sei mesi dopo il termine originale e i documenti relativi e le carte di circolazione dovrebbero di conseguenza mantenere la propria validità.

–      Accesso alla professione del trasporto di merci su strada: è probabile che un maggior numero di imprese di trasporto rischino di non soddisfare il criterio della stabilità finanziaria alla verifica annuale. Data l’attuale carenza di attività e entrate, questa periodizzazione appare troppo breve e dovrebbe pertanto essere estesa di dodici mesi, per le valutazioni e le decisioni prese dal 1 marzo 2020 al 31 dicembre 2020.

–      trasporto internazionale di merci: quando il conducente è cittadino di un paese terzo, egli deve essere in possesso di un cosiddetto “attestato del conducente”. Tale documento consente agli Stati membri di verificare efficacemente se i conducenti di paesi terzi sono legalmente assunti o a disposizione del vettore professionale responsabile di una determinata operazione di trasporto. È necessario prorogare la validità delle licenze, degli attestati e delle autorizzazioni comunitarie per un periodo di tempo limitato.

Nelle proroghe sonno incluse anche le deroghe al Reg 561/2006 per gli Stati membri che le hanno richieste (vedi allegato)

Il pacchetto prenderà la forma di un regolamento, che sarà adottato dagli Stati membri e direttamente applicabile senza richiedere il recepimento nel diritto nazionale.

Questo pomeriggio i ministri dei trasporti si incontreranno a questo scopo.

Il giudizio dell’UETR

Riportiamo di seguito la valutazione che l’UETR – l’Associazione delle PMI dell’autotrasporto europeo di cui Assotir è membro – sul pacchetto proposto dalla Commissione:

“L’UETR accoglie con favore il pacchetto di aiuti proposto dalla Commissione europea per aiutare le compagnie di trasporto su strada a proseguire in questo momento molto difficile.

Si tratta di misure concrete che affrontano una serie di problemi pratici incontrati dagli autotrasportatori a causa della pandemia.

Le disposizioni sull’estensione dei certificati e delle licenze professionali sono fondamentali per consentire agli operatori di continuare la loro attività a livello internazionale.

La misura sulla posizione finanziaria darà sollievo alle numerose PMI che sono stati fortemente colpite dalla crisi a causa della riduzione delle merci da consegnare e delle questioni operative.

Mentre una serie di misure erano già state messe in atto dagli Stati membri a livello nazionale, la proposta introduce ora un approccio coordinato e armonizzato.

La parità di condizioni è fondamentale per garantire una consegna efficiente ed equa delle merci nell’UE.

Numerose questioni dovranno essere ulteriormente affrontate, come ad esempio la piena disponibilità di servizi sanitari per i conducenti nelle stazioni e aree di sosta lungo le autostrade europee.

Confidiamo inoltre che le istituzioni dell’UE lavoreranno su un pacchetto di incentivi che includa ulteriori aiuti economici dell’UE specificamente mirati alle compagnie di trasporto su strada, che nonostante siano molto in difficoltà stanno facendo del loro meglio per far sì che le merci si spostino a vantaggio dei cittadini europei.

L’UETR spera che il Consiglio e il Parlamento dell’UE adotteranno la proposta della Commissione quanto più urgentemente possibile”.

20-04-29 – Il comunicato della Commissione Europea e la nostra traduzione non ufficiale.pdf
20-04-29 Deroghe temporanee al Reg. 561 approvate dalla Commissione.pdf
20-04-29 – UETR press release – UETR welcomes the EC’s new measures to support road transport sector amid the Coronavirus pandemic.pdf

– Articoli Correlati –
Che cos’è il Sistema Assotir

Assotir mette al tuo servizio un sistema di servizi e strumenti volti a garantire risposte efficaci e immediate alle esigenze legali, di gestione aziendale, tecniche e di formazione proprie di ogni azienda nel settore dell’autotrasporto.

Entra nel Sistema Assotir e beneficia di un’assistenza completa.

Iscriviti all’area riservata
Per essere aggiornato sulle ultime normative e ricevere le nostre newsletter.
Iscriviti
  • Home
  • Notizie
  • News Generiche
  • Covid-19: finalmente l’UE propone regole comuni per tutto il trasporto dell’Unione. Il giudizio positivo dell’UETR
Torna su
Sede Nazionale

Via Villa San Giovanni, 18 00173 Roma
Telefono +39 06 72 21 815
Fax +39 06 72 960 490
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008

Tutte le sedi

Redazione e contenuti portale web:
M. Sarrecchia
A. Manzi

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 18,00 al seguente numero:

© 2021 Assotir | P.IVA 01430150746. All Rights Reserved.
Sito realizzato da Thinknow | Privacy Policy | Dichiarazione dei cookie