Skip to main content

News

Costi di riferimento: il MIT pubblica quelli per maggio 2019, basati sul costo del gasolio dello scorso aprile

Costi di riferimento: il MIT pubblica quelli per maggio 2019, basati sul costo del gasolio dello scorso aprile

16 Maggio 2019

 

Sulla base di tali variabili, il costo del trasporto – da calcolarsi per il mese di maggio 2019 risulta essere:

  • veicoli di massa complessiva a pieno carico fino a 7,5 ton.: € 1,237/litro, al netto dell’Iva; 
  • veicoli di massa complessiva a pieno carico superiore a 7,5 ton.: € 1,023/litro, al netto dell’Iva e del rimborso parziale delle accise.

Il prezzo finale del gasolio verificato ad aprile 2019 è frutto della somma delle tre componenti che devono essere considerate per tener conto del costo totale, delle quali una, le accise, non risulta essere variata:

prezzo industriale    IVA                      Accise             prezzo medio totale

     € 620,01              € 272,23                € 617,40           € 1.509,64

Il valore di riferimento del costo del gasolio per i servizi di trasporto effettuati nel mese di aprile 2019 è calcolato tenendo conto di alcune variabili che ricordiamo:

Veicoli sotto le 7,5 tonnellate:

non si tiene conto degli sconti degli eventuali maggiori oneri delle accise.

Veicoli di massa complessiva superiore a 7,5 tonnellate

si deve tener conto anche degli sconti degli eventuali maggiori oneri delle accise.

Poiché l’accisa, dal mese di Gennaio 2015, essendo pari a 617,40 euro per 1000 litri, è tornata (come risulta da nota prot. 147797 – RU del 31.12.2014 dell’Agenzia delle Dogane) al valore precedente di Febbraio 2014, ne consegue che lo sconto delle accise per litro torna ad essere pari a 0,21418609 euro per litro, come stabilito dalla Determinazione dell’Agenzia delle Dogane prot. RU-114075 del 27 settembre 2012.

In allegato, la tabella del MIT con i valori indicativi di riferimento dei costi di esercizio di un’impresa di autotrasporto merci in c/to terzi. 

Ricordiamo che, a seguito delle note vicende conseguenti ai ricorsi avanzati da diverse associazioni della committenza ed alla decisione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, assunta a fine giugno scorso, per quanto riguarda le altre voci di costo, riportate nella pagina 1 della tabella a titolo esemplificativo rispetto ai veicoli di massa superiore a 26 ton, il ministero non provvede più a effettuare l’aggiornamento con cadenza annuale, ma fa riferimento unicamente alle fonti (come, ad esempio, per il costo del lavoro, il CCNL) o a criteri generali, lasciando ad ogni imprenditore la responsabilità di effettuare autonomamente i propri calcoli.

19-05-16_-_Mintrasporti_-_D.G._TSI_-_Valori_indicativi_costi_di_esercizio_-_04-2019.pdf

– Articoli Correlati –
Che cos’è il Sistema Assotir

Assotir mette al tuo servizio un sistema di servizi e strumenti volti a garantire risposte efficaci e immediate alle esigenze legali, di gestione aziendale, tecniche e di formazione proprie di ogni azienda nel settore dell’autotrasporto.

Entra nel Sistema Assotir e beneficia di un’assistenza completa.

Iscriviti all’area riservata
Per essere aggiornato sulle ultime normative e ricevere le nostre newsletter.
Iscriviti
Torna su