– News Generiche –

CORONAVIRUS: il Governo vara nuove misure per limitare il contagio: negozi e locali chiusi fino al 25 marzo. Garantiti servizi essenziali, alimentari e farmacie, oltre che le aree di servizio sulle autostrade e le strade statali.

CORONAVIRUS: il Governo vara nuove misure per limitare il contagio: negozi e locali chiusi fino al 25 marzo. Garantiti servizi essenziali, alimentari e farmacie, oltre che le aree di servizio sulle autostrade e le strade statali.

11 Marzo 2020

Come richiesto da diverse Regioni e come si era già compreso nel corso della giornata, il Governo, nella tarda serata dell’11 maezo ha varato un nuovo D.P.C.M. con cui il contrasto alla diffusione del Coronavirus fa un ulteriore – e per il momento definitivo – salto di qualità.

Come ha annunciato il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte in un messaggio televisivo “Al primo posto c’è la salute degli italiani”.

Per questo, ha proseguito Conte “Saranno chiusi tutti i negozi tranne quelli per i beni di prima necessità, come farmacie e alimentari”.

Sono sospese dunque, per tutto il giorno e non solo dopo le 18, le attività di bar, pub, ristoranti, ecc.  Resta consentita la consegna a domicilio

Chiudono parrucchieri, centri estetici e servizi di mensa, mentre resteranno aperti tabacchi, lavanderie ed edicole. Lavoreranno anche idraulici, meccanici e benzinai.

Le industrie, chiusi i reparti non essenziali per la produzione, resteranno aperte ma con “misure di sicurezza” che garantiscano iniziative per evitare il contagio e garantire la sicurezza dei lavoratori.

L’elenco degli esercizi commerciali ed artigianali che rimarranno aperti è contenuto in due allegati al D.P.C.M.

Ed ovviamente resta consentito il trasporto delle merci, al fine di assicurare che le attività che potranno restare aperte e, soprattutto i negozi, i supermercati e tutti gli altri esercizi commerciali che offrono generi alimentari e di pubblica utilità, continuino ad essere riforniti in modo da soddisfare alle esigenze quotidiane della popolazione.

E proprio rispondendo ad una richiesta della categoria di cui si era fatto interprete ASSOTIR con una lettera del Segretario Generle Claudio Donati al Ministro dei Trasporti, resteranno aperti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande posti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situati lungo la rete stradale ed autostradale, in modo da consentire il ristoro ed il soddisfacimento delle necessità minime di carattere igienico e fisiologico di coloro che si trovano sulla strada esclusivamente per ragioni di lavoro.
– Articoli Correlati –
Che cos’è il Sistema Assotir

Assotir mette al tuo servizio un sistema di servizi e strumenti volti a garantire risposte efficaci e immediate alle esigenze legali, di gestione aziendale, tecniche e di formazione proprie di ogni azienda nel settore dell’autotrasporto.

Entra nel Sistema Assotir e beneficia di un’assistenza completa.

Iscriviti all’area riservata
Per essere aggiornato sulle ultime normative e ricevere le nostre newsletter.
Iscriviti
  • Home
  • Notizie
  • News Generiche
  • CORONAVIRUS: il Governo vara nuove misure per limitare il contagio: negozi e locali chiusi fino al 25 marzo. Garantiti servizi essenziali, alimentari e farmacie, oltre che le aree di servizio sulle autostrade e le strade statali.
Torna su
Sede Nazionale

Via Villa San Giovanni, 18 00173 Roma
Telefono +39 06 72 21 815
Fax +39 06 72 960 490
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008

Tutte le sedi

Redazione e contenuti portale web:
M. Sarrecchia
A. Manzi

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 18,00 al seguente numero:

© 2021 Assotir | P.IVA 01430150746. All Rights Reserved.
Sito realizzato da Thinknow | Privacy Policy | Dichiarazione dei cookie