– News Generiche –

CCNL trasporti, logistica e spedizioni: sottoscritto il rinnovo. Il contratto avrà durata fino a marzo 2024.

CCNL trasporti, logistica e spedizioni: sottoscritto il rinnovo. Il contratto avrà durata fino a marzo 2024.

18 Maggio 2021

Si è conclusa, nella giornata odierna, la trattativa per il rinnovo del CCNL per i lavoratori dipendenti dalle aziende di trasporto, logistica e spedizioni, scaduto a dicembre 2019.

Il CCNL, che interessa oltre un milione di lavoratori e che vede coinvolte decine di migliaia di aziende appartenenti a tutta la filiera logistica e del trasporto, rappresenta, come recita il Comunicato unitariamente sottoscritto dalle 23 Associazioni datoriali del settore, “il senso di responsabilità di tutte le parti coinvolte”.

Il peso del COVID sulla trattativa

Le rappresentanze datoriali e quelle sindacali hanno avviato le trattative per il rinnovo del CCNL proprio nei giorni dell’esplodere della pandemia di COVID, nel corso della quale, a detta di tutti, la logistica e l’autotrasporto hanno mostrato al Paese la propria capacità di reggere botta ed assicurare, pur senza nulla abdicare in termini di sicurezza, l’approvvigionamento quotidiano della popolazione, il rifornimento di quella parte dell’apparato produttivo che è riuscita a non fermarsi e il mantenimento della capacità di esportazione della struttura produttiva nazionale.

E’  tuttavia evidente come la trattativa non abbia potuto evitare di subire il peso della pandemia e, con il lockdown che l’ha caratterizzata, le difficoltà economiche ed organizzative che essa ha imposto alle aziende e i sacrifici che ha richiesto ai lavoratori, con l’inevitabile ricorso, per molte imprese, alla Cassa integrazione.

L’Avviso comune

In quella fase le Parti sociali hanno tuttavia saputo concentrarsi su alcune questioni, confluite in un AVVISO COMUNE che oggi diventa parte integrante dell’accordo di rinnovo, che rappresentano le basi su cui impostare, da un lato, una interlocuzione di tutto il settore con il Governo – ad esempio su temi caldissimi quali lo sviluppo dell’azione per assicurare sempre maggiore legalità e trasparenza nel settore; valorizzare le iniziative di adeguamento infrastrutturale del Paese al fine di consentire un più efficiente e moderno sviluppo logistico del Pese e una mobilità  sempre più ordinata e sostenibile; una riduzione tanto per le imprese che per i lavoratori, del costo del lavoro, sia per recuperare risorse per gli addetti che per consentire alle imprese di tener fronte ad una concorrenza estera sempre più aggressiva; un rilancio della formazione continua del personale che opera nelle aziende e sui camion per adeguare le loro competenze alle novità tecnologiche ed organizzative che hanno investito e sempre più investiranno il settore e per mettere a disposizione delle imprese le nuove figure professionali di cui esse hanno un immediato ed urgente bisogno.

Il tutto riconfermando il ruolo centrale del CCNL quale elemento di riferimento per la definizione dei trattamenti economici e normativi omogenei per tutti i lavoratori appartenenti alle imprese che, pur nella loro diversità e per il diverso ruolo svolto nella filiera, appartengono al grande settore del trasporto e della logistica.

Una scelta obbligata: concentrarsi sulla parte economica

Tenuto conto della situazione emergenziale, le parti hanno infine deciso di concentrarsi sugli aspetti economici del rinnovo contrattuale, impegnandosi peraltro a iniziare a lavorare sin da subito, attraverso una Commissione paritetica, per giungere al prossimo rinnovo con un patrimonio di idee e di possibili soluzioni per modernizzare il CCNL e rendero sempre più allineato ai cambiamenti in atto all’interno della filiera.

Si è quindi giunti all’intesa odierna che prevede un riconoscimento, a regime, di 104 euro ai lavoratori, una durata del contratto che si estende fino a marzo 2024 ed ad un riconoscimento “una tantum” di 230 euro a ciascun lavoratore per il periodo di carenza contrattuale.

I contenuti dell’accordo economico

L’aumento sarà corrisposto per 90 euro sui minimi tabellari, riparametrandolo per i diversi livelli; in parte come elemento distinto della retribuzione (10 euro), pagato per 13 mensilità e senza incidenza su alcun istituto contrattuale, e in parte (4 euro) andrà a rafforzare la bilateralità del settore, con un aumento della contruibuzione ad EBILOG (€ 2,5/mese) e SANILOG (€ 1,5/mese).

Le modalità di versamento degli aumenti pattuiti, che certamente rappresentano un impegno non piccolo per molte aziende del settore, è stato previsto in modo da risultare, per quanto possibile, coincidente con l’auspicata ripresa produttiva che, a detta di tutti, farà esplodere la domanda di merci e quindi potrà consentire alle imprese di recuperare, almeno in parte, quanto perso nei mesi dell’epidemia.

Piu precisamente gli aumenti e l’una tantum saranno così scaglionati:

UNA TANTUM AUMENTO TABELLARE EDR
€ 100,00 a luglio 2021; € 15,00  da ottobre 2021 € 10,00 da gennaio 2022
€ 50,00 ad ottobre 2021 € 25,00 da ottobre 2022  
€ 80,00 ad aprile 2022 € 20,00 da ottobre 2023  
  € 30,00 da marzo 2024.  

 

;

;

;

 

21-05-18 – Comunicato stampa congiunto- Rinnovato il Ccnl Logistica.docx
21-05-18 – Verbale d’accordo di rinnovo CCNL Logistica trasporto merci e spedizione.pdf

– Articoli Correlati –
Che cos’è il Sistema Assotir

Assotir mette al tuo servizio un sistema di servizi e strumenti volti a garantire risposte efficaci e immediate alle esigenze legali, di gestione aziendale, tecniche e di formazione proprie di ogni azienda nel settore dell’autotrasporto.

Entra nel Sistema Assotir e beneficia di un’assistenza completa.

Iscriviti all’area riservata
Per essere aggiornato sulle ultime normative e ricevere le nostre newsletter.
Iscriviti
  • Home
  • Notizie
  • News Generiche
  • CCNL trasporti, logistica e spedizioni: sottoscritto il rinnovo. Il contratto avrà durata fino a marzo 2024.
Torna su
Sede Nazionale

Via Villa San Giovanni, 18 00173 Roma
Telefono +39 06 72 21 815
Fax +39 06 72 960 490
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008

Tutte le sedi

Redazione e contenuti portale web:
M. Sarrecchia
A. Manzi

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 18,00 al seguente numero:

© 2021 Assotir | P.IVA 01430150746. All Rights Reserved.
Sito realizzato da Thinknow | Privacy Policy | Dichiarazione dei cookie