News

C.Q.C.: una Circolare tira l’altra e, sia pure con un po’ di confusione, la D.G. MOT definisce le nuove procedure per i Corsi iniziali e di formazione periodica

9 Giugno 2014

Con due Circolari nel giro di pochi giorni – la Prot. n. 12028/23.18.3,del 29/05/2014 e la Prot. 12191/23.18.3, del 03/06/2014 – la Direzione generale della Motorizzazione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti torna a integrare e a modificare te le disposizioni in materia di formazione iniziale e periodica per il conseguimento ed il rinnovo della Carta di Qualificazione del Conducente (CQC).

Tali disposizioni, disciplinate dal D.M. 20/09/2013  che, tuttavia, è stato pubblicato soltanto dopo oltre 8 mesi,  il 20/05/2014 erano state anticipate da una ulteriore Circolare del 03/04/2014.

Ora le nuove Circolari ritornano sul tema, anche se in modo assai "pittoresco", in quanto, nonostante gli oltre 9 mesi passati a covare il Decreto, e, non bastasse una Circolare di quasi due mesi or sono, non soltanto si è ritenuto di dover tornare a ridefinire il tutto con una nuova Circolare; ma, essendo risultata – certamente per la fretta….. –  anche quest'ultima non "esente da errori", si è dovuto ricorrere alla "Circolare di rettifica della Circolare di modifica della Circolare".

Peraltro non è certo che le correzioni siano terminate e che le indicazioni che si ricavano da una lettura "cordinata" delle due più recenti Circolari rappresenti il definitivo punto di approdo su un tema che, peraltro, è di stringente interesse di qualche centinaio di migliaia di conducenti di veicoli pesanti o di pullman.

Vediamo di capirci qualcosa, leggendo appunto insieme le due Circolari del 29 maggio e del 3 giugno:

ENTRATA IN VIGORE

  • il nuovo regime delle assenze nei corsi di formazione periodica è entrato in vigore il 21/05/2014;
  • i corsi di qualificazione iniziale e di formazione periodica che hanno avuto inizio entro il 03/06/2014 continuano ad essere disciplinati dal D.M. 16/10/2009 che cessa di validità il 04/06/2015. Tuttavia, come è precisato dalla Circolare del 03/06/14,  la vecchia disciplina si applica a tutti i corsi per i quali è stata presentata la dichiarazione di avvio del corso prima del 3 giugno 2014 e non solo a quelli che hanno avuto inizio entro tale data;

VEICOLI

  • Viene confermato che, fino al 31/12/2014, in virtù della deroga prevista dal D.Lg. 150/2013, le autoscuole ed i centri di istruzione automobilistica possono disporre di veicoli di categoria C1, C1E, D1 e D1E messi a disposizione, a qualunque titolo, da altri consorzi o altre autoscuole anche aventi sede anche in province differenti; pertanto, le autoscuole che non dimostrano la disponibilità di tali veicoli non possono svolgere corsi di qualificazione iniziale per conducenti titolari di dette categorie di patente;

RESPONSABILE DEL CORSO

  • tra i soggetti delegati in qualità di responsabile del corso da parte del  legale rappresentante del soggetto erogatore del corso può essere compreso anche un docente del corso stesso;

DOCENTI

  • vengono riviste le caratteristiche di esperienza e di preparazione necessarie perchè l'accreditodei docenti possa essere concesso;

CONTENUTO DEI CORSI

L'ultima Circolare del 03/06/2014, specifica che:

  1. la parte di programma indicata all'art. 8, comma 3, lettera b) del D.M. 20/09/2013 si riferisce alla C.Q.C. per trasporto di cose e non a quella per il trasporto di persone;
  2. il riferimento contenuto nell'art. 12, comma 2, lettera b) del D.M. 20/09/2013 è da intendersi correttamente all'art. 18, comma 3, lettera a) e b) del decreto legislativo 286/2005

PROCEDURE

  • la comunicazione di avvio del corso, alla D.G.T. e al competente U.M.C., deve essere inviata entro tre giorni lavorativi liberi prima dell'avvio di ogni corso, intendendosi per “tre giorni lavorativi liberi” i tre giorni feriali antecedenti all'avvio del corso;

ISTANZE SCADUTE

  • per le istanze per il conseguimento della patente di guida delle categorie C o CE presentate da candidati di età inferiore a 21 anni o delle categorie D o DE presentate da candidati di età inferiore a 24 anni, che siano scadute, in via eccezionale, si può allegare alla nuova istanza (corredata di nuove attestazioni di versamento su c/c 4028 e c/c 9001), il certificato medico già allegato all'istanza precedente;

ALLEGATI

– Articoli Correlati –
Che cos’è il Sistema Assotir

Assotir mette al tuo servizio un sistema di servizi e strumenti volti a garantire risposte efficaci e immediate alle esigenze legali, di gestione aziendale, tecniche e di formazione proprie di ogni azienda nel settore dell’autotrasporto.

Entra nel Sistema Assotir e beneficia di un’assistenza completa.

Iscriviti all’area riservata
Per essere aggiornato sulle ultime normative e ricevere le nostre newsletter.
Iscriviti
  • Home
  • Notizie
  • News Generiche
  • C.Q.C.: una Circolare tira l’altra e, sia pure con un po’ di confusione, la D.G. MOT definisce le nuove procedure per i Corsi iniziali e di formazione periodica
Torna su
Sede Nazionale

Via Villa San Giovanni, 18 00173 Roma
Telefono +39 06 72 21 815
Fax +39 06 72 960 490
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008

Tutte le sedi

Redazione e contenuti portale web:
M. Sarrecchia
A. Manzi

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 18,00 al seguente numero:

© Assotir | P.IVA 01430150746. All Rights Reserved.
Sito realizzato da Thinknow