Skip to main content

News

Blocco Euro V nel Bacino Padano: pubblicata in Gazzetta Ufficiale la proroga con un decreto legislativo

Blocco Euro V nel Bacino Padano: pubblicata in Gazzetta Ufficiale la proroga con un decreto legislativo

14 Novembre 2023

In Gazzetta Ufficiale n. 264 dell’11 novembre 2023 è stata pubblicata la Legge 6 novembre 2023, n. 155: Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 12 settembre 2023 n. 121, recante “Misure urgenti in materia di pianificazione della qualità dell’aria e limitazioni della circolazione stradale”.

Il decreto in oggetto obbliga le regioni del Bacino Padano (Piemonte, Lombardia, Veneto e Emilia-Romagna) ad allineare i propri piani di qualità dell’aria entro 12 mesi dalla sua entrata in vigore (ovvero entro settembre 2024).

Dal 1° ottobre 2024, pertanto, le regioni potranno limitare la circolazione stradale di autoveicoli e veicoli commerciali di categoria N1, N2 e N3 diesel di categoria Euro 5, tra lo stesso 1° ottobre e il 31 marzo 2024.

Come già previsto dal decreto-legge originario, le limitazioni legate alla qualità dell’aria si applicano principalmente alla circolazione stradale nelle aree urbane dei comuni con popolazione superiore a 30.000 abitanti servite da un adeguato servizio di trasporto pubblico locale, ricadenti in zone nelle quali risulti superato uno o più dei valori limite del materiale particolato PM10 o del biossido di azoto NO2.

Infine, a partire dal 1° ottobre 2025, il divieto alla circolazione dei veicoli summenzionati sarà inserito nei piani di alta qualità dell’aria delle regioni.

Che cos’è il Sistema Assotir

Assotir mette al tuo servizio un sistema di servizi e strumenti volti a garantire risposte efficaci e immediate alle esigenze legali, di gestione aziendale, tecniche e di formazione proprie di ogni azienda nel settore dell’autotrasporto.

Entra nel Sistema Assotir e beneficia di un’assistenza completa.

Iscriviti all’area riservata
Per essere aggiornato sulle ultime normative e ricevere le nostre newsletter.
Iscriviti
Torna su