Skip to main content

News

Audizione alla Comm. Trasporti delle Camera sulle modifiche da apportare alle norme sulla C.Q.C.

Audizione alla Comm. Trasporti delle Camera sulle modifiche da apportare alle norme sulla C.Q.C.

27 Febbraio 2020

Si è svolta lo scorso 25 febbraio un’audizione alla Commissione Trasporti della Camera dei Deputati, sullo schema di decreto legislativo di recepimento della direttiva 2018/645, per la modifica della disciplina per il conseguimento ed il rinnovo della carta di qualificazione del conducente (CQC).

All’audizione hanno partecipato le associazioni dell’autotrasporto che hanno illustrato le proprie osservazioni in materia.

Per ASSOTIR ha partecipato il collega Alessandro Manzi che ha illustrato le opinioni dell’Associazione sia in ordine allo schema di Decreto Legislativo che, più in generale, in ordine ad alcune criticità in tema di rilascio e aggiornamento della C.Q.C. derivanti dalla normativa nazionale.

ASSOTIR ha, in particolare, insistito sui seguenti punti:

  • Ancora oggi, a distanza di 3 anni dall’emanazione del D.M. che ne fissava le caratteristiche, non risulta accreditato alcun “Simulatore di alta qualità” con cui, per la norma, possono essere svolti parte dei programmi di formazione degli aspiranti al conseguimento della C.Q.C.
  • Per quanto riguarda i corsi di 35 ore, ovvero le modalità di aggiornamento periodico cui sono tenuti i possessori di C.Q.C., ASSOTIR ritiene che sarebbe preferibile stabilire l’obbligo di frequenza ad una giornata di 7 ore per ciascuno dei 5 anni di validità della C.Q.C., in ciascuna delle quali giornate venissero forniti  agli autisti gli aggiornamenti che, in quell’anno, si sono determinati in merito alle normative amministrative e tecniche che costituiscono il programma di formazione previsto dalla normativa europea.

In questo modo, ogni anno, l’autista potrebbe essere istruito sulle novità del settore e sarebbe sempre in una condizione di eccellente aggiornamento professionale, cosa che l’effettuazione- una volta ogni 5 anni, di un corso di 35 ore non può di certo assicurare, in quanto per tutti i 5 anni prima dell’effettuazione di tale corso  l’autista nulla avrà avuto occasione di conoscere  in un campo in cui le novità si susseguono a ritmi assolutamente rapidi;

  • Infine ASSOTIR ha suggerito che le 35 ore di corso obbligatorie per il ripristino della C.Q.C. scaduta da oltre due anni, vengano svolte contemporaneamente alle prime ore del Corso per la formazione iniziale dei nuovi aspiranti alla C.Q.C., ciò anche per minimizzare le spese dei candidati e dei Centri di formazione.

Le Osservazioni di ASSOTIR i nostri lettori potranno leggerle scaricando l’Allegato, mentre la registrazione dell’audizione è visibile al seguente link: https://webtv.camera.it/evento/16010

20-02-25 – Audizione Camera su CQC – Documento ASSOTIR.pdf

– Articoli Correlati –
Che cos’è il Sistema Assotir

Assotir mette al tuo servizio un sistema di servizi e strumenti volti a garantire risposte efficaci e immediate alle esigenze legali, di gestione aziendale, tecniche e di formazione proprie di ogni azienda nel settore dell’autotrasporto.

Entra nel Sistema Assotir e beneficia di un’assistenza completa.

Iscriviti all’area riservata
Per essere aggiornato sulle ultime normative e ricevere le nostre newsletter.
Iscriviti
Torna su