– News Generiche –

ASSOTIR, CNA-Fita, CONFARTIGIANATO TRASPORTI e ASSOPETROLI contro il caro carburanti. Le Associazioni propongono al Governo due soluzioni per contrastare l’esorbitante aumento del prezzo del gas naturale

ASSOTIR, CNA-Fita, CONFARTIGIANATO TRASPORTI e ASSOPETROLI contro il caro carburanti. Le Associazioni propongono al Governo due soluzioni per contrastare l’esorbitante aumento del prezzo del gas naturale

28 Ottobre 2021

Con una lettera inviata al Ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, Prof. Enrico Giovannini, al Ministro della Transizione Ecologica, Prof. Roberto Cingolani, dello Sviluppo Economico, Dott. Giancarlo Giorgetti ed al Ministro dell’Economia e delle Finanze, Dott. Daniele Franco, ASSOTIR, CNA-FITA, CONFARTIGIANATO TRASPORTI e ASSOPETROLI-ASSOENERGIA hanno richiesto l’adozione di misure urgenti volte a contrastare le criticità connesse all’aumento del prezzo del gas naturale per le imprese di autotrasporto.

Più nello specifico, in virtù del continuo aumento del prezzo del gas naturale (che sta producendo una importante carenza sul mercato dell’additivo AdBlue necessario per abbattere le emissioni inquinanti dei veicoli Euro V ed Euro VI dovuto al fatto che le principali aziende produttrici hanno deciso di sospenderne la produzione visto i prezzi così elevati della materia prima) e al fine di non rendere vani gli sforzi economici che le imprese di autotrasporto hanno sostenuto per adeguare i propri parchi veicolari a soluzioni più green, le quattro associazioni hanno richiesto al governo i seguenti interventi:

  • un credito d’imposta temporaneo, da inserire all’interno del DL Fiscale attualmente in discussione in Parlamento, per l’acquisto di gas naturale impiegato per usi industriali che garantirebbe, insieme alla riduzione dell’aliquota IVA al 5% già in vigore, sia un’immediata ripresa della produzione di tutte quelle filiere industriali ad alta intensità di consumo di gas naturale, che una distensione dei prezzi al consumo;
  • un credito d’imposta temporaneo, da inserire nella prossima legge di Bilancio, per le aziende di autotrasporto in possesso di veicoli commerciali di categoria Euro 5 o superiore, che si trovano schiacciate sia dai rincari dell’energia all’ingrosso che da quelli dei carburanti al dettaglio e sulle quali grava il peso della ripartenza dell’economia nella fase post-pandemica.

In allegato riportiamo, per intero, il testo della lettera di ASSOTIR, CNA-FITA, CONFARTIGIANATO TRASPORTI e ASSOPETROLI-ASSOENERGIA

– Articoli Correlati –
Che cos’è il Sistema Assotir

Assotir mette al tuo servizio un sistema di servizi e strumenti volti a garantire risposte efficaci e immediate alle esigenze legali, di gestione aziendale, tecniche e di formazione proprie di ogni azienda nel settore dell’autotrasporto.

Entra nel Sistema Assotir e beneficia di un’assistenza completa.

Iscriviti all’area riservata
Per essere aggiornato sulle ultime normative e ricevere le nostre newsletter.
Iscriviti
  • Home
  • Notizie
  • News Generiche
  • ASSOTIR, CNA-Fita, CONFARTIGIANATO TRASPORTI e ASSOPETROLI contro il caro carburanti. Le Associazioni propongono al Governo due soluzioni per contrastare l’esorbitante aumento del prezzo del gas naturale
Torna su
Sede Nazionale

Via Villa San Giovanni, 18 00173 Roma
Telefono +39 06 72 21 815
Fax +39 06 72 960 490
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008

Tutte le sedi

Redazione e contenuti portale web:
M. Sarrecchia
A. Manzi

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 18,00 al seguente numero:

© 2021 Assotir | P.IVA 01430150746. All Rights Reserved.
Sito realizzato da Thinknow | Privacy Policy | Dichiarazione dei cookie