Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

Regione Lombardia, dal 16 ottobre 2019 aprono i termini del bando “Rinnova veicoli 2019-2020”

La Regione Lombardia, tramite il proprio sito istituzionale nella sezione servizi/informazioni/imprese/imprese commerciali, ha reso noto che è disponibile il Bando “Rinnova veicoli 2019-2020”, che prevede la concessione di contributi a fondo perduto per favorire il rinnovo del parco veicolare delle imprese sostituendo i mezzi più inquinanti con altri di nuova generazioni ad emissioni notevolmente più basse.

La misura, valida anche per le imprese di autotrasporto di merci per conto di terzi, prevede:

  • Una dotazione finanziaria, gestita da Unioncamere delle Lombardia che ammonta a 2 milioni di euro per l’annualità 2020 mentre per il 2019 è costituita dalle economie eventualmente ottenute con la chiusura anticipata del precedente bando “Rinnova veicoli”;
  • L’accesso al contributo spetta alle Micro, Piccole e Medie imprese, così come definite dall’Allegato 1 del Regolamento UE 651/2014 del 17 giugno 2015, aventi sede operativa (tale requisito deve essere posseduto al momento della liquidazione del contributo) in Lombardia che:
    • Radiano per demolizione un mezzo vecchio con alimentazione a benzina fino ad Euro 2 incluso o diesel fino ad Euro 5 incluso;
    • Radiano per esportazione all’estero un autoveicolo diesel Euro 3, Euro 4 o Euro 5 e acquistano, anche per il trasporto di merci in conto proprio o conto terzi, anche mediante leasing finanziario, un veicolo appartenente alla categoria M1, M2, M3 o N1, N2, N3 in grado di garantire bassissime emissioni di agenti inquinanti.
  • L’acquisto del nuovo mezzo deve avvenire tramite concessionario/venditore che deve applicare uno sconto di almeno il 12% sul prezzo di listino del modello base, al netto di eventuali allestimenti opzionali.

Sia la data di acquisto del nuovo mezzo (rilevabile dalla fattura), sia quella di immatricolazione devono essere successive alla data di richiesta del contributo.

In merito alla radiazione per esportazione all’estero si ricorda che tale opzione, già prevista dal MIT per i contributi agli investimenti riferiti all’annualità 2016, è tuttora oggetto di contenzioso davanti al Consiglio di Stato, per cui è bene che le imprese valutino attentamente tale opportunità.

 

  • L’ammontare del contributo è così ripartito:

 

VEICOLI ELETTRICI

Veicoli trasporto cose e persone

N1

N2

(3,5-7 ton)

N2

(7-12 ton)

N3

 

M1

M2

M3

Elettrico puro

€ 8.000

€ 9.000

€ 10.000

€ 20.000

€ 8.000

€ 10.000

€ 20.000

 

VEICOLI DI CLASSE EURO 6

Veicoli trasporto cose e persone EURO VI

N1

N2

(3,5-7 ton)

N2

(7-12 ton)

N3

M1

M2

M3

IBRIDO METANO GPL

€ 5.000

€ 7.000

€ 8.000

€ 16.000

€ 5.000

€ 8.000

€ 16.000

Altre motorizzazioni

€ 3.000

€ 4.000

€ 5.000

€ 8.000

€ 3.000

€ 5.000

€ 8.000

 

Ricordiamo che le imprese di autotrasporto merci c/terzi possono ricevere la misura tenendo presente che la stessa non può superare il tetto del “de minimis”, ciò significa che l’ammontare effettivo, non potrà, in ogni caso, superare il 40% dei costi ammissibili.

  • Per potere accedere al contributo è necessario presentare le domande, in via telematica al sito webtelemaco.infocamere.it a partire dalle ore 10,00 del 16 ottobre 2019, fino alle ore 10 del 30 settembre 2020. Essendo prevista dal bando la formazione di una graduatoria fino ad esaurimento delle risorse disponibili è da considerare verosimile l’ipotesi che il bando stesso potrà essere chiuso in anticipo; le domande in lista di attesa verranno comunque protocollate e potranno accedere alla fase istruttoria soltanto in presenza di ulteriori risorse disponibili.
  • Il contributo verrà concesso con procedura “a sportello” con prenotazione delle risorse, in finestre temporali di 30 giorni, secondo l’ordine cronologico di invio telematico della richiesta e con graduatori da adottare nei successivi 90 giorni dalla chiusura di ciascuna finestra temporale.

L’istruttoria verrà effettuata da Unioncamere Lombardia, all’interno di ciascuna finestra temporale e nel rispetto dell’ordine cronologico di presentazione della domanda assegnato online.

Ai fini dell’erogazione del contributo, l’impresa dovrà presentare la rendicontazione online al sito www.webtelemaco.infocamere.it, entro 180 giorni dalla data di pubblicazione del decreto regionale di concessione (salvo richiesta di proroga), comunque non oltre le ore 12,00 del 30.09.2020.

Contatti


Sede Nazionale

Via Santa Caterina Albanese, 14 - 00173 Roma 
Telefono. +39 067221815 • Fax +39 0672960490 
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008
Termini e condizioni d'utilizzo

Tutte le sedi 

Redazione e contenuti portale web: M. Sarrecchia

Call-Center

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero

06 7221815

Siamo su Facebook

© 2018 ASSOTIR. All Rights Reserved. Designed By Papesolution

Please publish modules in offcanvas position.