Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha pubblicato sul proprio sito web l’aggiornamento del costo del gasolio per autotrazione al netto di Iva e/o dello sconto del maggior onere delle accise, relativo al mese di luglio 2019, basato sui dati di costo al consumo del gasolio nel mese di giugno scorso.  

Il Comitato Nazionale dell'Albo Gestori ambientali, ha proceduto, nelle scorse settimane, a una verifica sulla necessità di integrazioni e/o modifiche alle proprie deliberazioni degli scorsi anni, in ordine alle modalità ed ai contenuti delle prove di verifica dei Responsabili tecnici, di cui agli artt.12 e 13 del decreto n.120/2014.

Con la circolare n.300/A/6175/19/111/20/3 del 10 luglio 2019 (scaricabile in allegato) il Dipartimento di Pubblica Sicurezza  - Servizio Polizia Stradale – del Ministero dell’Interno ha posto in parte rimedio al problema che avevano evidenziato le Associazioni dell’Autotrasporto, nella missiva inviata di recente ad Unioncamere, in merito ai ritardi che si stavano verificando per il rilascio delle nuove carte tachigrafiche di nuova generazione ai conducenti che, in concomitanza con l’introduzione sul mercato, dallo scorso 15 giugno, del tachigrafo intelligente ne avevano fatto richiesta per i casi di smarrimento, sottrazione, deterioramento o perché scadute.

Sul Supplemento Ordinario n. 26 alla Gazzetta Ufficiale n. 151 del 29/06/2019 è stata pubblicato il decreto-legge n. 34 del 30/04/2019, coordinato con la Legge di conversione n.58 del 28/06/2019.

La conversione in Legge ha confermato le misure di maggiore interesse anche per le nostre imprese, tra le quali ricordiamo:

  • · All’art.1, la proroga del super ammortamento al 130% anche per gli acquisti dei veicoli pesanti eseguiti dal 1 aprile 2019 e fino al 31 dicembre 2019, con possibilità di estensione fino al 30 Giugno 2020 purché, entro il 31 dicembre, il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura pari al 20% del costo di acquisizione. La Legge di conversione ha previsto che la maggiorazione del costo non si applica sulla parte di investimenti complessivi eccedente il limite di 2,5 milioni di euro.
  • · La deducibilità IMU sugli immobili strumentali (es capannoni industriali) - art.3, che diventerà totale a partire dal 2023. Per le annualità precedenti, sono state confermate le percentuali previste nel testo iniziale del decreto crescita: 50% nel 2019, 60% negli anni 2020 e 2021, 70% nel 2022.
  • · Modifiche alla nuova Sabatini (art.20)

In aggiunta alle novità stabilite nel testo iniziale del decreto crescita (aumento a 4 mln € dell’importo massimo del finanziamento; erogazione del contributo sulla base delle dichiarazioni prodotte dalle imprese sulla realizzazione dell’investimento; assegnazione beneficio in unica soluzione, per finanziamenti di importo fino a 100.000 €), la Legge di conversione ha stabilito che il finanziamento può essere concesso, oltre che dalle banche e intermediari finanziari autorizzati, anche da “altri intermediari finanziari iscritti all'albo previsto dall'articolo 106, comma 1, del testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia, di cui al decreto legislativo 1°settembre 1993, n. 385, che statutariamente operano nei confronti delle piccole e medie imprese”.

Con decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 7 Maggio 2019 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.152 del 1 Luglio u.s), sono state adottate le disposizioni attuative dell’intervento diretto ad agevolare l’acquisizione di consulenze manageriali finalizzate a sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale delle PMI e delle reti d’impresa (in attuazione dell’articolo 1, commi 228, 230 e 231 della legge n.145/2018 - legge di bilancio 2019).

La misura “Voucher per consulenza in innovazione” è l’intervento che, in coerenza con il Piano nazionale “Impresa 4.0”, sostiene i processi di trasformazione tecnologica e digitale delle PMI e delle reti di impresa di tutto il territorio nazionale attraverso l’introduzione in azienda di figure manageriali, in grado di implementare le tecnologie abilitanti previste dal Piano Nazionale Impresa 4.0, nonché di ammodernare gli assetti gestionali e organizzativi dell’impresa, compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali.

La dotazione finanziaria stanziata per l’attuazione dell’intervento è pari a 75 milioni di euro ripartita per ciascuna delle annualità 2019, 2020, e 2021.

Parte lunedì 8 luglio il bando di selezione per la campagna di formazione sulla guida sicura ed eco-sostenibile per le imprese iscritte all’Albo Nazionale degli Autotrasportatori. La campagna ‘Guidiamo Sicuro’, lanciata dal Comitato Centrale in collaborazione con RAM Logistica Infrastrutture e Trasporti, ha lo scopo di far apprendere ai conducenti delle imprese di autotrasporto i comportamenti di guida fondamentali per assicurare la sicurezza della circolazione stradale, per prevenire le situazioni di pericolo nonché per adottare uno stile di guida eco sostenibile che consenta di risparmiare carburante e limitare l’usura del veicolo.

Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti hanno riunito i propri Esecutivi nazionali ed hanno varato il documento "RIMETTIAMO IN MOVIMENTO IL PAESE", dal cui titolo si può facilmente intuire il contenuto.

L’Agenzia delle Dogane, con nota Prot. 52335/RU del 26 giugno scorso, ha resto noto che potrà essere presentata la richiesta per il rimborso della accise dal 1° al 31 luglio 2019 sui consumi di gasolio effettuati nel II° trimestre 2019 (il periodo compreso tra il 1° aprile  ed il 30 giugno 2019), riguardante i veicoli destinati al trasporto merci di massa complessiva pari o superiore alle 7,5 tonnellate e con l’esclusione dei veicoli appartenenti alla classe ecologica 2 o inferiore.

Con una lettera indirizzata al Direttore Generale del Trasporto Stradale del MIT, Dr. Vincenzo Cinelli, tutte le Associazioni degli Autotrasportatori presenti all’Albo hanno segnalato che, ancora una volta, a due settimane dal termine dei piani formativi relativi all’annualità 2018, non è ancora possibile rendicontare le attività svolte a causa della mancata apertura della piattaforma telematica, nonostante sia stato sollevato il problema già lo scorso 16 maggio.

Pagina 1 di 119

Cerca

Contatti


Sede Nazionale

Via Santa Caterina Albanese, 14 - 00173 Roma 
Telefono. +39 067221815 • Fax +39 0672960490 
C.F. 97057920585 • P.IVA 09422431008
Termini e condizioni d'utilizzo

Tutte le sedi 

Redazione e contenuti portale web: M. Sarrecchia

Call-Center

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero

06 7221815

Siamo su Facebook

© 2018 ASSOTIR. All Rights Reserved. Designed By Papesolution