Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • L'autista del trasporto merci non è un trasfertista: la definitiva conferma arriva dalla...

    Martedì, 12 Dicembre 2017 20:23
  • Agenzia delle Dogane, aggiornate le FAQ in materia di accise su prodotti alcolici ed energia...

    Martedì, 12 Dicembre 2017 16:19
  • Contenitori e distributori ad uso privato, con un decreto il Ministero dell’Interno detta una...

    Martedì, 12 Dicembre 2017 15:52
  • Trasporto intermodale di rifiuti, l’Albo Nazionale dei gestori ambientali fornisce alcuni...

    Martedì, 12 Dicembre 2017 11:59
  • L’autista dell’autotrasporto di merci svolge un lavoro usurante. UNATRAS, ANITA, FILT/CGIL,...

    Lunedì, 11 Dicembre 2017 18:00
  • Apprendistato professionalizzante senza limiti di età. Erogazione della formazione di base e...

    Lunedì, 11 Dicembre 2017 11:23

Autorità di Sistema Portuali: il CdM approva disposizioni integrative e correttive in tema di riorganizzazione, razionalizzazione e semplificazione della disciplina

on . Postato in News

PortoLo scorso 8 settembre il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione Madia, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze Padoan e del Ministro delle infrastrutture e dei Trasporti Delrio, è stato approvato, in esame preliminare, lo schema di decreto legislativo riguardante le disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo n. 169 del 4 agosto 2016.

A poco più di un anno dalla sua entrata in vigore (notizia alla quale demmo, a suo tempo, ampia copertura attraverso le pagine web del sito di Assotir) lo schema di decreto del Consiglio dei Ministri, stabilisce misure integrative e correttive al decreto legislativo 169/2016 nel rispetto dei principi e dei criteri direttivi con particolare riferimento alla riorganizzazione, razionalizzazione e semplificazione della disciplina riguardante le Autorità di Sistema Portuali, limitatamente alla governance e alla semplificazione.

Tra le principali novità, previste dallo schema di decreto, vale la pena sottolineare la nuova classificazione dei Porti; si prevede infatti una riqualificazione degli stessi, rispetto all’attuale conformazione, introducendo se possibile un criterio più snello e semplificato.

Sotto questo punto di vista vengono previste solo tre categorie:

  • i porti finalizzati alla difesa militare e alla sicurezza dello Stato;
  • i porti commerciali di rilevanza internazionale o nazionali costituenti nodi delle grandi reti di trasporti e della navigazione;
  • porti di rilevanza interregionale e regionale nei quali le Regioni esercitano funzioni gestorie;

Altre novità, presenti nello schema di decreto, riguardano l’adeguamento delle funzioni del Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale in materia di governance del lavoro portuale; infatti, al presidente stesso, sono trasferite prevalentemente funzioni che prima erano svolte dell’Ente gestore. Più nello specifico, il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale adotta il Piano dell’organico del porto dei lavoratori delle imprese di cui agli articoli 16,17, 18 della legge 84/94 sulla base dei piani di impresa, degli organici e del fabbisogno lavorativo comunicati da dette imprese.

Oltre a queste funzioni, il Presidente può adottare politiche attive volte a migliorare i fattori di criticità del mercato del lavoro tramite tre possibili e diversi piani:

  • la formazione professionale per la riqualificazione o la riconversione del personale interessato;
  • eventuali misure di sostegno al reddito volto ad accompagnare i lavoratori interessati ai trattamenti previdenziali di legge, per un periodo massimo di cinque anni;
  • la ricollocazione del personale ritenuto inidoneo a ciascuna delle mansioni previste e richieste nell’ambito della fornitura del lavoro portuale.

Ultima novità, rientrante nello schema di decreto del CdM, riguarda l’estensione del decreto legislativo n.39 del 8 aprile 2013 ai membri  del Comitato di gestione dell’Autorità di Sistema Portuale. È previsto infatti che ai membri del Comitato di gestione si applichino le disposizioni vigenti in materia di inconferibilità e incompatibilità di incarichi presso le pubbliche amministrazioni e presso gli enti privati in controllo pubblico. Inoltre viene previsto che il Comitato di gestione sia comunque regolarmente costituito con la metà più uno dei componenti.

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NEWS SERVIZI

Anagnina Service, parte il prossimo 18 novembre un nuovo corso sull'utilizzo corretto del Cronotachigrafo

anagninaAnagnina Service S.r.l., Autoscuola e Società di consulenza automobilistica facente, parte del SISTEMA ASSOTIR, organizza corsi di formazione per il corretto utilizzo del Cronotachigrafo Analogico e Digitale.

Leggi tutto...

Traghetti Blufferies, dal 2 ottobre attivi i nuovi orari

b1f819bcdba918e13c304a85851c2d17Dal 2 ottobre scorso l’esercizio delle navi Bluferries segue il nuovo orario disponibile in allegato. 

Leggi tutto...

Anagnina Service, condizioni vantaggiose per le attestazioni di capacità finanziaria

anagnina

 

Anagnina Service S.r.l., Autoscuola e Società di consulenza automobilistica facente parte del SISTEMA ASSOTIR, attraverso i propri partner assicurativi permette l'ottenimento delle attestazioni di capacità finanziaria.

Leggi tutto...

VITA ASSOCIATIVA E NEWS DAL TERRITORIO

Civitavecchia: Patrizio Loffarelli di Assotir, per conto delle imprese di trasporto operanti nel porto, ha incontrato RTC. Obiettivo: costruire un dialogo serio e costruttivo sulla movimentazione dei containers

LoffarelliAssotir ha riunito con successo le imprese di trasporto che operano sullo scalo di Civitavecchia nel traffico dei container per cercare di aprire un dialogo costruttivo con RTC (Roma Terminal Container).

“L’incontro è stata una buona occasione di dialogo tra soggetti appartenenti alla stessa struttura economica” – ha commentato il rappresentante di Assotir nel Comitato di Partenariato dell’Autorità di Sistema Portuale dell’area del Tirreno Centro Settentrionale - Patrizio Loffarelli; “poiché, lavorando nello stesso ambiente, si conoscono le difficoltà ed i problemi strutturali ed operativi”.

Leggi tutto...

A San Severo Assotir apre la sede provinciale di Foggia: Peppino Camillo alla presidenza, Perrotti, Irmici e Leonardi nella segreteria politica.

P 20171021 113943Si è svolta, lo scorso sabato 21 ottobre 2017, presso la sala conferenze della tenuta Inagro di San Severo, l’assemblea costitutiva della nuova sede di Assotir di Foggia.

L’incontro, al quale erano presenti anche il segretario nazionale di Assotir, Claudio Donati, e il coordinatore regionale Assotir Puglia, Corrado Rodio, ha visto eleggere all’unanimità il presidente della nuova sede di Assotir a San Severo, nella persona di Giuseppe Camillo, e la segreteria politica nelle persone di Michele Perrotti di Lucera, Mario Michele Irmici e Domenico Leonardi, questi ultimi entrambi sanseverini doc.

Leggi tutto...

Call-Center Sistema Assotir

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero: 06 7221815


Registrati al sito

Registrati! Potrai così accedere alle sezioni riservate del sito e ricevere la newsletter di Assotir.

Richiesta informazioni

autorizzo al trattamento dei dati personali (d.lgs 196/03)
Inviami una copia
Find us on Facebook
Follow Us