Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • Responsabili tecnici trasporto rifiuti: pubblicati i quesiti e le prime date per gli esami...

    Domenica, 17 Settembre 2017 21:12
  • Trasporti transfrontalieri di rifiuti: dal 1° ottobre piena reciprocità tra imprese italiane e...

    Domenica, 17 Settembre 2017 20:53
  • Certificazioni di malattia redatte in modalità cartacea. L'INPS specifica quando è ancora...

    Domenica, 17 Settembre 2017 20:37
  • Aiuti di Stato. Al via il Registro Nazionale

    Domenica, 17 Settembre 2017 17:39
  • Autorità di Sistema Portuali: il CdM approva disposizioni integrative e correttive in tema di...

    Venerdì, 15 Settembre 2017 16:19
  • Costi di riferimento: il MIT pubblica quelli validi per i trasporti di settembre 2017

    Mercoledì, 13 Settembre 2017 14:43

Decreto Mezzogiorno, pubblicato il provvedimento in Gazzetta Ufficiale

on . Postato in News

decreto mezzogiornoÈ stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 188 del 12 agosto scorso, la legge 123 del 3 agosto 2017, meglio nota come “decreto mezzogiorno”.

La principale novità introdotta dalla legge in questione riguarda, sostanzialmente, la presenza di una norma (l’art.8, comma 1 bis) di interpretazione autentica sulla prededucibilità dei crediti, vantati dalle imprese di autotrasporto nei confronti dell’Ilva, antecedenti il commissariamento dell’azienda. Tutto ciò al fine di superare i rilevamenti sollevati dal Tribunale fallimentare di Milano che aveva declassato i crediti stessi al livello di “chirografi”.

Tra le altre novità introdotte dal provvedimento vanno segnalati:

  • la proroga dei termini previsti per l’applicazione dell’iper-ammortamento, che è stato esteso anche agli investimenti realizzati entro il 30 settembre 2018 (e non più il 31 luglio 2018), a condizione che, alla data del 31 dicembre 2017, il relativo ordine sia stato accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento degli acconti in una misura pari al 20% del costo di acquisizione;
  • Il beneficio a favore dei giovani imprenditori del Mezzogiorno, denominato “Resto al Sud”, per incentivare la nascita di nuove imprese nelle regioni dell’area del Mezzogiorno (Abruzzo, Basilicata, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia) tramite l’erogazione di contributi (fino a 50.000 euro) rivolti a giovani di età compresa tra i 18 ed i 35 anni, che siano ivi residenti o che trasferiscano la loro residenza entro 60 giorni dalla comunicazione di esito positivo dell’istruttoria e che, negli ultimi 3 anni, non siano risultati già beneficiari di ulteriori aiuti a favore dell’imprenditorialità;
  • l’intuizione della nascita delle Zone Economiche Speciali (ZES artt. 4 e 5 del provvedimento), con l’applicazione di benefici fiscali e di semplificazioni amministrative alle imprese localizzate all’interno di tali zone, al fine di promuovere la nascita, lo sviluppo e l’insediamento di nuove attività economiche nelle regioni meno sviluppate (Basilicata, Campania, Puglia, Sicilia) e quelle cosiddette in “transizione” (Abruzzo, Molise, Sardegna), così come definito dall’articolo 90 del Regolamento UE 1303/2013. Successivamente un futuro decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri disciplinerà gli aspetti legati alla creazione e al funzionamento delle ZES che saranno proposte dalle singole regioni ed istituite con un secondo DPCM. Ogni ZES dovrà includere al suo interno almeno un’ Autorità di Sistema Portuale e potrà comprendere anche territori non adiacenti geograficamente. In ogni caso, le regioni prive di un’area portuale nodo della rete Ten T, potranno richiedere la costituzione di una ZES oppure associandosi nella richiesta con un’altra Regione vicina e dotata del previsto scalo oppure associandosi direttamente con un porto esterno ad esse;
  • le misure relative alla classificazione dei rifiuti, con la revisione della premessa contenuta nell’allegato D (elenco dei rifiuti) del Dlgs 152/2006, la quale ora chiarisce che la classificazione degli stessi deve avvenire applicando la decisione 2014/955/UE e il Regolamento 357/2014/UE, armonizzando così la normativa nazionale con quella comunitaria.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NEWS SERVIZI

Distacco dei lavoratori, CON.S.A.T. vi assiste anche per i viaggi in Spagna

bandiera spagnaCome per Francia, Germania, Austria e Italia, anche per la Spagna, CON.S.A.T. propone ai propri soci l’utilizzo di una piattaforma web e l’assistenza necessaria alla gestione delle problematiche burocratiche relative al distacco dei lavoratori. 

Mediante l’utilizzo di username e password per l’utente sarà possibile gestire in tutta autonomia gli adempimenti del caso.

Leggi tutto...

Carnet CON.S.A.T. - Stretto di Messina

carne consat

Il CON.S.A.T. ricorda agli utilizzatori abituali della tratta che ha studiato un pratico strumento di pagamento, che facilita le operazioni di imbarco, permettendo il passaggio a prezzi particolarmente convenienti, senza l'onere del pagamento immediato e che gode della dilazione di circa 30 gg dal passaggio.

I soci CON.S.A.T., già convenzionati per il servizio Autostrade, possono richiedere i Carnet per le tratte Villa S.Giovanni - Messina e Messina - Villa S.Giovanni.

 

 

Leggi tutto...

Corso di Conseguimento C.Q.C. Merci e Persone

anagninaAnagnina Service S.r.l., Autoscuola e Società di consulenza automobilistica facente parte del SISTEMA ASSOTIR organizza un Corso di formazione per il CONSEGUIMENTO della CQC MERCI E PERSONE.

AFFRETTATI, SEI ANCORA IN TEMPO PER PRENOTARE!

Leggi tutto...

VITA ASSOCIATIVA E NEWS DAL TERRITORIO

Assotir, col V.Presidente nazionale, Giuseppe Bulla, nel Consiglio della nuova Camera di Commercio della Sicilia Sud-Orientale

Bulla e Agen per webAl termine di una lunga e insistita polemica da parte di chi, in conseguenza di una riforma che lo vedeva, per la prima volta, estromesso dalla possibilità di determinarne gli assetti di potere, ha tentato in tutti i modi di boicottarla, si è insediato ieri il Consiglio della nuova Camera di Commercio della Sicilia del Sud Est, l'istituzione che nasce dalla unione volontaria delle tre preesistenti CCIAA di Catania, Siracusa e Ragusa.

Il Consiglio vede la partecipazione, in rappresentanza del mondo dell'autotrasporto, del Vice Presidente nazionale di ASSOTIR, Prof. Giuseppe BULLA.

Al termine della seduta di insediamento, che ha visto tutti i membri designati presenti, con un'unica eccezione, il Consiglio ha eletto, a larghissima maggioranza, a primo Presidente della nuova CCIAA, il dott. Pietro AGEN, già Presidente della CCIAA di Catania e già Presidente di Confcommercio Sicilia.

Leggi tutto...

Foggia: Assotir Puglia scrive al nuovo Prefetto per combattere l’abusivismo nella raccolta dei pomodori e sostenere le ragioni degli autotrasportatori locali

ASSOTIR LOGO 2017Con una lettera indirizzata al nuovo Prefetto di Foggia, il coordinatore Puglia di Assotir, Dr. Corrado Rodio, ha denunciato con forza la situazione di pesante illegalità che imperversa nella zona, in riferimento al trasporto dei pomodori, dai campi alle industrie conserviere, attraverso il ricorso ad autotrasportatori abusivi.

Questo grave fenomeno – scrive Rodio nella sua missiva – rappresenta un bacino di coltura di forte illegalità, una vera e propria fonte di approvvigionamento di risorse finanziarie occulte, non tracciate né tracciabili a esclusivo beneficio della criminalità locale”.

Leggi tutto...

Call-Center Sistema Assotir

Puoi chiamarci tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00
e dalle 14,00 alle 18,00
al seguente numero: 06 7221815


Registrati al sito

Registrati! Potrai così accedere alle sezioni riservate del sito e ricevere la newsletter di Assotir.

Richiesta informazioni

autorizzo al trattamento dei dati personali (d.lgs 196/03)
Inviami una copia
Find us on Facebook
Follow Us